sabato - 17 agosto 2019
 

No all’abitudine di certi sindaci a trattare i giornalisti come camerieri

Sui Nebrodi c’è un gap di comunicazione. E non è una grande novità. Così come non è una grande novità che le amministrazioni locali non si siano mai dotate di strutture di comunicazione adeguate per garantire quella trasparenza che è un obbligo etico prima ancora che legale. Ma c’è di più. Perché nei giorni scorsi

0 condivisioni

Trasporti: una truffa tutta italiana

Riproponiamo una riflessione dell’imprenditore Carlos Vinci, a proposito di aeroporti, treni e altro.  Tutti chiedono e vogliono aeroporti sottocasa per un rilancio turistico di questo territorio, tutti i Sindaci progettano porti distruttori delle coste in ogni paese e Trenitalia beffa ancora tutti, rendendo i trasporti e le comunicazioni in Sicilia a livello da terzo mondo

0 condivisioni

Legalità, qualità e sviluppo. Auguri ai Nebrodi che vogliono crederci

Il presidente del Parco dei Nebrodi Peppe Antoci ha chiuso l’anno presentando alla stampa le prime 22 aziende che possono fregiarsi del marchio Nebrodi Sicily. Non c’era modo migliore per chiudere un anno come questo che per lui è stato un anno difficile: da maggio ormai vive blindato e si confronta con le paure quotidiane

0 condivisioni

Operazione Gamma Interferon: nella terra del Gattopardo rischiano di pagare solo gli onesti

E’ passata una settimana dall’operazione Gamma Interferon e non vi sono grandi novità. Anzi ve ne sono parecchie e se possibile per nulla positive. Perché si ha l’impressione, purtroppo, che si voglia affrontare la questione con il solito spirito siciliano: “calati iuncu chi passa a china (calati giunco che tanto la piena prima o poi

0 condivisioni

Operazione Gamma Interferon: carni cancerogene a tavola?

Riprendiamo da Antimafiaduemila.it un ottimo pezzo di Luciano Armeli sulla questione delle carni illegali sui Nebrodi. Buona lettura Baymec, Norfenicol, Amoxysol, Optiprime, Spiramin, Btvpuralsap, Fatroximin, Sintocin, Fatroximin, Cattlemaster, Lasix, Imovec(quest’ultimo di provenienza rumena) sono alcuni dei farmaci veterinari sequestrati (molti antibiotici e antielmintici) e somministrati illecitamente negli allevamenti nebroidei finiti nel mirino dell’operazione Gamma Interferon, scattata

0 condivisioni

Macellazione illegale, il silenzio assordante dell’Ordine dei veterinari

A distanza di oltre 24 ore dall’operazione Gamma Interferon, che ha svelato un sistema di macellazione clandestina e illegale degli animali, di abigeato, di ripetute frodi alimentari, di trattamenti farmacologici  da tortura per gli animali, e che ha coinvolto anche i veterinari dell’Asp in servizio a Sant’Agata di Militello non risultano pervenute prese di posizione

0 condivisioni

Un euro al giorno per promuovere e far crescere i Nebrodi

Si definiscono le strategie per la crescita collettiva e condivisa  che dovrà dar vita ad una Fondazione Partecipata, strumento innovativo di gestione con la quale il territorio del Parco dei Nebrodi  potrà, nella sua collegialità, dare soluzioni senza delegare nessuno. Il progetto  propone  un’esperienza di viaggio in comune  unica e irripetibile,  pensata con il cuore

0 condivisioni
presidio slow food

Suino nero: chi è che lavora contro i Nebrodi?

C’è alla fine del pezzo sull’Organizzazione di produttori di suino nero dei Nebrodi una frase che appare sibillina e inquietante. Sibillina perché dice e non dice, o meglio forse si spinge a dire quello che è possibile dire. Inquietante perché fa trasparire ostacoli sul cammino del riconoscimento della Dop per i prodotti da suino nero dei

0 condivisioni

Nebrodinews, un giornale moderno per una comunità che vuole crescere

Da oggi Nebrodinews cambia vestito: un abito più moderno, una versione più snella, con una maggiore leggibilità anche sul mobile. Spero vi piaccia.  L’anima di questo piccolo giornale resta sempre la stessa: raccontare la comunità, non nascondere le notizie, non essere sussieguoso con nessuno, provare a stimolare un dibattito che spesso latita. Insomma: fare quello

0 condivisioni

Noccioleti dei Nebrodi a rischio, gli allocchi come rimedi naturali contro i ghiri

I noccioleti dei Nebrodi rischiano grosso a causa di ghiri e cimici, la cui azione negli ultimi 4 anni ha messo in ginocchio circa il 70% della produzione locale. Un rimedio naturale c’è ed esiste: sono gli allocchi, predatori dei ghiri. La presenza di questi rapaci, attraverso l’apposizione di strutture di nidificazione in alcune aree

0 condivisioni
Login Digitrend s.r.l