Riprenderà immediatamente la raccolta rifiuti a Capo d’Orlando. Dopo lo stop al servizio dovuto ad una improvvisa assemblea dei lavoratori, il via libera alla ripresa della raccolta è giunto al termine di un incontro svoltosi nella stanza del Sindaco Franco Ingrillì alla presenza dei sindacati e di una rappresentanza delle maestranze.

I lavoratori lamentano il mancato rispetto dell’accordo sul rientro delle mensilità arretrate che prevedeva, entro il 20 dicembre, il pagamento dello stipendio di novembre e della tredicesima. Un problema tecnico presso la tesoreria ha impedito il trasferimento dei fondi necessari e già disponibili dal Comune alla ditta affidataria del servizio.La stessa tesoreria comunale riprenderà ad operare la prossima settimana e la mediazione del sindaco Ingrillì è servita a sbloccare la situazione che ha già provocato disagi alla circolazione e problemi al decoro urbano, anche a causa del maltempo.

“Desidero ringraziare gli operai per il senso di responsabilità mostrato ancora una volta – ha dichiarato il primo cittadino – lo sforzo dell’Amministrazione è stato notevole ed è servito, con il sostegno della ditta, ad eliminare quasi per intero nel corso del 2018 l’arretrato di otto mesi di stipendi dei lavoratori. Contiamo a gennaio di allineare le retribuzioni, ma più in generale dobbiamo intervenire in modo congiunto per rivedere i costi del servizio ed alleggerire la tariffa. L’attività di contrasto all’evasione ha prodotto buoni frutti e vogliamo proseguire su questa strada. Dall’altra parte è vicino l’obiettivo del 65% della raccolta differenziata e non possiamo permetterci passi falsi che pregiudichino il raggiungimento di questo risultato che porterà risorse e benefici a tutta la comunità”.

Leggi anche:  Raccolta rifiuti a Capo d'Orlando, Ingrillì: "I cittadini diano il loro contributo"