Un concorso internazionale di pittura che promuova il valore dell’arte e della bellezza nel territorio della Sicilia interna e che ricordi un illustre cittadino troinese, uomo di grande generosità e cultura, intenditore e collezionista d’opere d’arte moderna e contemporanea.

Con questo obiettivo l’amministrazione comunale, nell’ottica perseguita della promozione e della valorizzazione del rilancio culturale della città, ha istituito il premio d’arte internazionale “Gino De Agrò – Città di Troina”, intitolato alla memoria del compianto commercialista scomparso otto anni fa a Milano, nove dei cui dipinti, appartenenti all’arte italiana del Nocevento, sono stati recentemente donati dalla famiglia al Comune di Troina, dove andranno ad incrementare la collezione del nascente Museo d’arte contemporanea.

Il riconoscimento, che sarà conferito con cadenza annuale agli artisti che si sono distinti in ambito artistico e che doneranno per finalità espositive una propria opera al Museo, sarà articolato in due differenti sezioni: agli “Artisti di chiara fama internazionale”, andrà in palio un premio di 3 mila euro; ai “Giovani artisti emergenti”, di età compresa tra i 18 ed i 36 anni, 1.000 euro e la possibilità di allestire una mostra personale all’interno degli spazi espositivi del Polo Museale.

A decretare i vincitori sarà un comitato scientifico nominato dal sindaco, composto da 5 personalità del mondo accademico e dell’arte che, entro il 31 marzo di ogni anno, segnalerà un massimo di tre artisti per ogni sezione in concorso per il riconoscimento. Al Premio, sarà inoltre collegata una manifestazione pubblica su temi inerenti la cultura, l’attualità e le problematiche sociali, con interventi critici di personalità del mondo dell’arte, della scienza e della cultura nazionale ed internazionale. Nel corso della cerimonia di premiazione, verranno inoltre assegnate tre menzioni d’onore ad altrettante personalità che si sono distinte nell’ambito della solidarietà e della spiritualità, della scienza e della medicina, della letteratura e del teatro.

Leggi anche:  L'ASD Troina premiata con l'Ercole d'oro 2017

“La creazione e lo sviluppo del Polo Museale di Troina – spiegano il sindaco Fabio Venezia e il direttore del Museo d’arte contemporanea di Troina Paolo Giansiracusa – , è l’inizio di un nuovo percorso in un territorio arido di iniziative e restio alle novità. Al Museo, di prossima nascita, si aggiunge il  Premio De Agrò che, attraverso la rigorosa selezione di un comitato di esperti, sarà conferito ai maggiori artisti viventi, con l’obiettivo di legare Troina ad un sistema conoscitivo di carattere internazionale. L’iniziativa persegue altresì l’obiettivo di dotare il Museo d’arte contemporanea, che sorgerà all’interno dell’ex Convento del Carmine, di opere tese a documentare i valori espressivi del nostro tempo ai massimi livelli”.