A Troina una riduzione del 5% della TARI per le abitazioni principali e secondarie e di ben il 20% per quelle delle pertinenze. È quanto prevedono le nuove tariffe della tassa sui rifiuti per l’anno in corso, approvate dal consiglio comunale, nella seduta del 29 marzo scorso, insieme al nuovo Piano Finanziario dei servizi di igiene urbana ed alle modifiche al regolamento sulle tasse dei rifiuti.

Con il passaggio, lo scorso anno, del servizio rifiuti dalla gestione disastrosa dell’ATO al Comune, attraverso la nuova società pubblica “Troina Ambiente srl”, si è infatti registrato un netto miglioramento del servizio, che ha portato all’avvio della raccolta differenziata con il sistema “porta a porta”, arrivando in pochi mesi ad una percentuale del 70%. La nuova gestione, all’insegna dell’oculatezza, e gli investimenti effettuati, come l’acquisto di un nuovo autocompattatore (prima noleggiato a circa 3mila e 900 euro al mese) e la realizzazione della nuova isola ecologica (con un investimento del Comune di circa 80 mila euro), hanno portato ad abbattimento dei costi e alla stesura di un piano economico e finanziario più ridotto.

L’avvio nel secondo semestre della raccolta differenziata ha infatti portato a circa 50 mila euro di riduzione dei costi. Nonostante nell’ultimo quinquennio il costo del servizio e quindi delle bollette a carico dei cittadini siano rimaste invariate, da quest’anno la bolletta, grazie alla raccolta differenziata, avrà una prima riduzione per gli utenti.
Inoltre, al fine di migliorare il servizio, si è deciso di reinvestire per quest’anno una parte dei risparmi, per potenziare lo spazzamento nei vari quartieri ed aumentare le ore di lavoro per gli operatori.

Leggi anche:  A Troina ceste con prodotti a km zero per le famiglie bisognose

“Non è stato facile raggiungere determinati obiettivi, ma grazie al lavoro congiunto tra Comune e società “Troina Ambiente”, con in testa il presidente Giovanni Suraniti, Carlo Garofalo e Saveria Stancampiano – spiegano il sindaco Fabio Venezia e l’assessore alla gestione dei rifiuti Giuseppe Schillaci – , oggi possiamo vantare un servizio notevolmente migliorato e una prima importante riduzione delle tariffe domestiche. Questo importante risultato è senz’altro frutto del senso civico dei cittadini troinesi che, fin dall’inizio, hanno collaborato nella raccolta differenziata permettendoci di arrivare in poco tempo al 70%”.