Il Comune di Acquedolci ha debito nei confronti della Sicula Trasporti srl, società che gestisce la discarica di Grotte San Giorgi,  in provincia di Catania, pari a 323.859 euro. Tramite i propri legali l’azienda ha così deciso di procedere al recupero di 27 mensilità arretrate, fatturate per servizi resi negli ultimi due anni.

Dal gennaio 2016 che l’Ente non paga. Così il giudice Concetta Alacqua del Tribunale di Patti ha ordinato al Comune il pagamento del credito, oltre agli interessi, alle spese di procedura e circa 4.200 euro di spese giudiziali.

L’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Alvaro Riolo, dovrà trovare anche questa somma che si aggiunge così al milione di euro di debito riguardante la situazione della gestione dei rifiuti del Comune. Il sindaco Riolo, dopo la vicenda del ritiro della delega al vicesindaco Oriti, in seguito riassegnata, cerca soluzioni anche per i dipendenti della raccolta che da mesi non ricevono lo stipendio e che minacciano di bloccare il servizio.

 

Leggi anche:  Emergenza rifiuti a Acquedolci, il Comune ha un debito di un milione di euro