Non è tardato ad arrivare il nome del primo sfidante di Carmelo Nucera per la corsa alla poltrona di primo cittadino della città di Mistretta. Ad ufficializzarlo è stata la stessa candidata, Carmen Giangarrà, una giovane mamma di due figli, attivista, da anni impegnata nel sociale assieme ad altri membri del meetup Valle dell’Halaesa.

E’ stata la stessa Giangarrà, qualche giorno a dietro nell’aula consiliare del comune amastratino, in qualità di portavoce del movimento di attivisti del meetup, a proporre ad entrambi gli schieramenti politici, un contratto sociale nel tentativo di mettere tutti insieme e perseguire un unico scopo: il bene della città di Mistretta

Gli stessi membri che la sosterranno, molti dei quali andranno a formare la lista dei 12 consiglieri, assieme ad altre persone della società civile in una lista civica che si ispira ai principi del Movimento 5 stelle. La giovane 29enne ha già fatto il nome di uno dei componenti della giunta municipale che, in caso di vittoria, andrà a formare. Si tratta di Rita Iraci, sindacalista di Mistretta, eletta consigliera comunale nella passata tornata elettorale, con il gruppo SosteniAmo Mistretta e dimessasi circa tre anni dopo.

Leggi anche:  Furto di energia elettrica a Mistretta, arrestato un 32enne