Quello delle agromafie è un business che ormai è emerso negli ultimi anni e che vale miliardi di euro. Stiamo cercando di combatterli con processi normativi attraverso il protocollo di legalità che si avvia a diventare legge dello stato”.

Il presidente del Parco dei Nebrodi Giuseppe Antoci, partecipando stamani al comune di Messina al convegno organizzato da Coldiretti Sicilia e dal Comune su “Made in Italy Agroalimentare legalità e contrasto alle agromafie”, è intervenuto sul tema delle agromafie e ha rilanciato il protocollo di legalità.

“Combattiamo e combatteremo – prosegue Antoci – contro le agromafie perché riteniamo che le persone perbene che lavorano come agricoltori e allevatori con onestà e rettitudine debbano essere tutelati. Facendo squadra come Coldiretti possiamo andare avanti e vincere. È importante valorizzare il Made in Italy passando all’associazionismo e ai prodotti a marchio questo può essere l’unica strada per il rilancio dei prodotti siciliani e dei territori”.

Leggi anche:  Bruno Mancuso lascia Alternativa Popolare: "Incompatibile con la sinistra"