martedì - 06 dicembre 2016
 
#noccioleti#Nebrodi#Galati Mamertino#Castel di Lucio#Calogero Emanuele
x

Selezionati per te (1 di 1 articoli):

<< >>

Beni culturali dei Nebrodi, incontro al ministero

Exif_JPEG_420
0
condivisioni

Incontro ieri mattina a Roma al Miinistero dei Beni Culturali con il sottosegretario Antimo Cesaro con alcuni amministratori del territorio dei Nebrodi. Presenti infatti il neo Sindaco di San Marco d’Alunzio, Dino Castrovinci, il Sindaco di Montalbano Elicona, Filippo Taranto e il vice Sindaco di Mirto, Luigi Ialuna. Un incontro tecnico il cui obiettivo è quello di valorizzare ancor più delle realtà culturali che possono essere trainanti per l’intero territorio. In particolare il centro storico di San Marco, quello di Montalbano Elicona e il Museo dela Moda e del Costume siciliano di Mirto.

13433304_1296671800347426_6469339304682716733_o%20%281%29“Un’area di straordinaria bellezza, con un ingente patrimonio naturalistico e culturale e, dunque, con enormi potenzialità turistiche. Il Museo del ‘Costume e della Moda siciliana’ di Mirto, la Chiesa di Sant’Agostino di San Marco D’Alunzio e le tante bellezze di Montalbano Elicona, eletto Borgo più bello d’Italia nel 2015, rappresentano attrazioni culturali di indubbio valore che hanno però bisogno di interventi di restauro e adeguati piani di valorizzazione”. Lo ha dichiarato Antimo Cesaro, sottosegretario ai beni Culturali alla stampa con il suo comunicato alla fine della riunione.

“Il Governo – ha continuato il rappresentante del Governo – in tal senso ha messo a disposizione due grandi strumenti finanziari che possono aiutare le amministrazioni locali a trasformare questi attrattori culturali in volani economici e turistici. L’Art Bonus, con la detrazione fiscale del 65% per interventi di restauro e valorizzazione del patrimonio culturale e gli imminenti bandi PON per imprese creative e culturali del Mezzogiorno per un totale di 114 milioni. Il MiBACT è a disposizione con le sue strutture tecniche per garantire il massimo supporto amministrativo e burocratico. Ci aspettiamo una grande partecipazione da parte di amministrazioni pubbliche, associazioni e privati cittadini”.

0
condivisioni

Commenta con Facebook

Login Digitrend s.r.l