Un amore unilaterale nato tra le mura di una scuola a Milazzo che questa volta non ha riguardato due adolescenti ma una bidella di 55 anni e una docente sessantaduenne. Un rapporto contrastato però, avvenuto nel 2016. L’insegnante non ha gradito le “attenzioni” della collaboratrice scolastica, originaria di Barcellona Pozzo di Gotto, e l’ha denunciata per stalking.

Inoltre la docente ha affermato che la bidella ha tentato una vera e propria violenza sessuale nei suoi confronti di fronte a diversi testimoni che avrebbero assistito attoniti a una serie di palpeggiamenti del seno. Proprio queste avances hanno fatto scattare l’ipotesi anche di reato di violenza sessuale, oltre che di stalking. E così il pubblico ministero, Sarah Caiazzo, ha chiesto di celebrare un nuovo processo che si terrà nei prossimi giorni al tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto. La presunta molestatrice, accusata di violenza sessuale, è assistita dagli avvocati Paolo e Giuseppe Genovese, nominati difensori d’ufficio.

Leggi anche:  Nel Messinese sono a rischio chiusura cinque pronti soccorso