Approvate le tariffe TARI per 2018 a Brolo. Il consiglio comunale ha approvato, con i soli voti della maggioranza comunale e l’astensione della minoranza, il piano tariffario tari 2018. Il regolamento introduce le riduzioni per gli utenti che utilizzano il compostaggio domestico e per i cittadini più virtuosi che hanno conferito direttamente al C.C.R. Saranno oltre 250 le famiglie Brolesi che ne usufruiranno.

“Gli importanti risultati conseguiti grazie all’introduzione della raccolta differenziata porta a porta ed alla lotta dell’evasione fiscale ci ha permesso di ridurre per il terzo anno consecutivo la tassa sulla Tari – ha dichiarato il Vice Sindaco di Brolo, assessore con delega ai tributi, Gaetano Scaffidi -. Le tariffe sulla spazzatura registreranno una riduzione di circa il 7% rispetto al 2017. Riduzione che se paragonata al 2016 diventa in media del 15% (con un costo del piano finanziario che passa nel giro di due anni da €1.162.726 del 2016 ai € 947.224 del 2018)”

Un risultato importante che riguarda tutte le composizioni dei nuclei familiari e tutte le attività commerciali. Grazie al lavoro fatto negli ultimi anni siamo riusciti a migliorare di molto il servizio, con una percentuale della raccolta differenziata che si attesta vicino al 70%, e nel contempo ad aumentare il numero dei contribuenti. Quindi si concretizza cosi il “pagare tutti, pagare meno” con molti contribuenti che da “sommersi” sono diventati “emersi” consentendo così di abbassare le tariffe per tutti.

Da quest’anno inoltre, grazie all’approvazione del regolamento ARO circa 250 famiglie Brolesi troveranno nelle loro bollette ulteriori riduzioni. Riduzioni che riguarderanno gli utenti detentori della compostiere (che quindi non usufruiscono della raccolta dell’umido nel servizio porta a porta)e quei cittadini virtuosi che nel corso del 2017 hanno conferito direttamente presso il Centro di Raccolta Comunale un numero consistente di frazioni di rifiuti differenziabili accumulando quegli Eco-Punti che oggi si traducono in risparmio concreto sulla bolletta.

Leggi anche:  Castello di Brolo, sbloccati lavori per la messa in sicurezza della rupe

“Questo risultato è frutto della collaborazione con i cittadini che hanno incrementato l’attenzione nel conferimento corretto dei rifiuti – conclude il Sindaco Irene Ricciardello tuttavia è necessario tenere alto il livello di guardia per quanto riguarda il fenomeno degli abbandoni, in modo da ridurre i costi aggiuntivi per lo smaltimento straordinario e salvaguardare il nostro territorio”.