Il sindaco di Brolo Irene Ricciardello ha sciolto ogni riserva dando la sua disponibilità alla sua ricandidatura a primo cittadino. Lo ha comunicato l’onorevole Nino Germanà, il quale ha ribadito come questa “decisione sia stata auspicata da tutti, dando lo slancio definitivo alla coalizione che ha amministrato Brolo con onestà’ e correttezza, tirandola fuori dal pantano in cui era precipitata”.

Germanà ha ricordato che, per il mio ruolo di politico locale e non certo di parlamentare nazionale, sia stato lusingato dalla richiesta prospettata da una larghissima parte dell’elettorato di scendere in campo. “Non posso negare che, se fosse stato necessario – ha proseguito Germanà – avrei  valutato l’ipotesi per l’amore che ho per Brolo e per la passione innata per le competizioni elettorali. La scelta del sindaco, che ha anteposto l’istituzione agli impegni professionali, rende tutto più semplice, noi saremo tutti al suo fianco unitamente ai tanti volti nuovi che hanno apprezzato l’operato dell’amministrazione”. 

Sabato intanto, avrà luogo la conferenza stampa per la presentazione della candidatura a sindaco di Brolo. Si svolgerà alle ore 10,30 presso la “stanza del sindaco” del Comune di Brolo.

“Un incontro – affermato la Ricciardello –  che ritengo doveroso nei confronti della stampa e dei corrispondenti locali, con i quali in questi anni ho avuto rapporti seri, cordiali, amicali, a volte anche di simpatia, ma comunque certamente sempre professionali e corretti. Quelli che voi, gente serie e corretta, meritate. Un incontro che ritengo importante e per questo mi auguro che ci siate tutti. Mi appresto a scendere in prima linea per la prossima tornata elettorale di fine aprile da sindaco uscente, con tanto ottimismo e circondata dal sostegno e dall’affetto di tanti, portandomi appresso l’esperienza di questi anni ma anche con tante novità. Avrete tempo per apprendere i dettagli di quello che definisco un nuovo progetto politico e di sviluppo, ora attuabile superata l’emergenza contabile, per migliorare, valorizzare, innovare la nostra comunità e per garantirle il giusto lustro che merita”. 

Leggi anche:  Piromani e scirocco mettono in ginocchio i Nebrodi