A Brolo, a settembre, la raccolta differenziata ha raggiunto il prestigioso traguardo del 71,08%, con una media annua pari al 70%. Il piccolo paese nebroideo si conferma uno dei comuni più virtuosi di tutta la Sicilia.

Nella tabella è possibile osservare la quantità di differenziata, per ogni singola tipologia di rifiuto, sia mensile che annuale.

Ad aprile il Comune venne premiato dal presidente Musumeci come uno dei Comuni virtuosi. “È un successo che condivido con i miei concittadini, soggetti primari di questa vittoria – aveva dichiarato l’assessore Marisa Boninasono loro che conferiscono, con questa amministrazione che ha attuato la raccolta differenziata, fatto unico e storico per Brolo, che così si è allineato tra i comuni che anche in Sicilia guardano avanti, con la componente aziendale, la Caruter, che effettua la racconta, e che assicura la raccolta porta-a porta –, con gli uffici comunali che curano il comparto e che in questi mesi mi hanno supportata e sopportata”. “Quanto riconosciutoci – ha proseguito – è solo un motivo in più per imprimere un’accelerata sulla nostra tabella di marcia, per migliorare la performance della raccolta, aver un comune più pulito, rendere la raccolta un fenomeno di risparmio sul reddito delle famiglie”.

Infatti già sulla bolletta di quest’anno a Brolo ci sarà un risparmio del 7% sulla quota variabile del costo del servizio. 

 

Leggi anche:  A Brolo i genitori 'controllano' la mensa scolastica sul web