La Giunta di Mirto ha approvato il progetto esecutivo di cantiere regionale di lavoro, per i disoccupati residenti nel paese nebroideo. Prevista la pavimentazione e la manutenzione della Via Costantino. La volontà dell’Amministrazione Comunale mirtese è quella di utilizzare 8 operai per una durata di 68 giorni.

L’importo complessivo del progetto esecutivo ammonta a 58.787,74 euro e comprende il trattamento economico del personale di direzione e dei lavoratori, le assicurazioni sociali, l’organizzazione e varie (postali, cancelleria, spese forfettarie di progettazione, spese per il collaudo, spese del responsabile unico del procedimento, tabelle indicative di cantiere e targa), i materiali e il trasporto. Nel dettaglio il progetto di cantiere regionale prevede, al fine di ripristinare la pavimentazione stradale, la sostituzione delle mattonelle con pavimentazione in pietra locale, in modo da uniformarla con quella presente alle estremità dell’area di intervento. I materiali, necessari per la realizzazione dell’opera, verranno reperiti sul mercato locale e verranno forniti a piè d’opera. Per quanto attiene la determinazione del fabbisogno della manodopera, ci si è basati sull’analisi dei costi per la redazione dei cantieri di lavoro.

Leggi anche:  Mirto, rassegna musicale scolastica dal 16 al 21 maggio