martedì - 21 novembre 2017
 
x

Selezionati per te (1 di 1 articoli):

<< >>

Il 21 e 22 ottobre e il 28 e 29 ottobre

Capizzi capitale del tartufo siciliano, due weekend all’insegna del buon cibo

0
condivisioni

Al via la 5 ª edizione della sagra “Il Tartufo tra i Sapori d’Autunno”. Saranno due week end, 21 e 22 ottobre, 28 e 29 ottobre, all’insegna del buon cibo e delle meraviglie che il territorio capitino custodisce. Il centro storico di Capizzi, con le sue antiche vie, i palazzi nobiliari, le chiese e i prodotti genuini, è pronto a deliziare i numerosi visitatori che accorreranno all’evento. Ma, di tutte le prelibatezze e squisitezze che si potranno gustare, il protagonista indiscusso della tavola sarà, ancora una volta, senza alcun dubbio il tartufo dei Nebrodi. Il prezioso tubero dal profumo e dall’aroma penetrante e persistente, negli ultimi anni, ha consacrato la cittadina nebroidea a capitale siciliana del tartufo.

Il programma di questa edizione è ricco e variegato, dalle mostre ai concorsi fotografici e di “Pastry Chef”, dalle iniziative culturali alle escursioni in luoghi unici ed incantati dei Nebrodi.

Sabato 21 ottobre, dalle 10, nel centro storico della cittadina verrà aperta la “Mostra mercato dei Sapori d’Autunno”. Piazza Macelli con il “Campo Medievale di tiro con l’arco”, a cura del Circolo Cultura Ianus, sarà pronta ad accogliere quanti si vorranno cimentare con archi e frecce. Verrà inaugurata, presso la Società Operaia, la “Mostra Micologica”, curata dal micologo Giovanni Di Bella. Dalle 10.30 al via, nei locali della Camera del Lavoro, il concorso gastronomico “Alla scoperta dei sapori dei Nebrodi”. Presso l’Ex Collegio di Maria, spazio all’esposizione e mostra fotografica degli abiti di corte dei regnanti Pietro II d’Aragona ed Elisabetta di Carinzia, curata dalla sezione FIDAPA di Capizzi; saranno presenti, negli stessi locali, la “Mostra artigianato locale” e la mostra fotografica “Fede e folklore di Sicilia”. Il meraviglioso Palazzo Russo-Larcan aprirà le sue porte ai visitatori che, accompagnati dall’A.C.G.C., potranno visitare il Piano Nobile. Inoltre, al suo interno sarà ospitata la mostra collettiva di pittura “Arte sui Nebrodi”. Presenti, anche, le esposizioni artistiche: Incisioni Sacre tra ‘600 e ‘800, dalla collezione privata di Paolo Giansiracusa, docente della cattedra di Storia dell’Arte all’Accademia Belle Arti di Catania, e le opere di Dino Cunsolo, intenso interprete dell’arte barocca siciliana, sculture di arte sacra contemporanea. Le sale del Palazzo ospiteranno la proiezione dei cortometraggi: “Il giorno del muro” e “ Alu cielu chianau” di Daniele Greco, e “L’orto degli dei” di Giuseppe Calabrese. E nel pomeriggio avverrà la consegna premio “Il giorno del muro”. Le vie della cittadina, durante la giornata, saranno animate da spettacoli folkloristici itinerante a cura del gruppo di fisarmonicisti di Nicosia e del Gruppo Folk Capitium di Capizzi. Nel pomeriggio, presso la Camera del Lavoro, si svolgerà il quarto concorso “Pastry Chef”, per la miglior torta, organizzati in collaborazione con Ristoworld Italy e l’Istituto Alberghiero di Enna. Alle 18, ci sarà l’apertura di “Casa La Via”, in via Caterina Principato; un immobile edificato all’incirca nel 1830 dal capostipite Giacomo La Via, facoltoso fabbro nicosiano, che si sposò a Capizzi. “L’apertura vuole rappresentare un modesto contributo di conoscenza di un segmento di storia di una famiglia originaria di Capizzi”, all’interno ci sarà l’esposizione di costumi d’epoca e delle opere dell’artista Tano Principato. Alle 20.30 in piazza San Giacomo, il concerto live della band troinese “I Figli dell’Officina”.

Leggi anche:  Aras fallito, lavoratori salvi ma gli allevamenti senza controlli

Domenica 22, alle 9, per gli appassionati di trekking l’escursione “Riscoprendo gli antichi sentieri dei carbonai nel bosco della Tassita”, a cura dell’associazione Sentieri Innovativi. Un’escursione naturalistica nel cuore del Parco dei Nebrodi, lungo i sentieri degli antichi carbonai, fino al Bosco della Tassita, location unica nel suo genere per la presenza dei tassi, unico luogo in Sicilia, che costituiscono un relitto dell’ultima glaciazione. Nel centro storico sarà possibile visitare la “Mostra mercato dei Sapori d’Autunno”. A Piazza Macelli il “Campo Medievale di tiro con l’arco”. La “Mostra Micologica”, nei locali della Società Operaia. Presso l’Ex Collegio di Maria, l’esposizione e mostra fotografica degli abiti di corte dei regnanti Pietro II d’Aragona ed Elisabetta di Carinzia, presente anche la “Mostra artigianato locale” e la mostra fotografica “Fede e folklore di Sicilia”. All’interno di Palazzo Russo-Larcan si potrà visitare il Piano Nobile, la mostra collettiva di pittura “Arte sui Nebrodi” e le esposizioni artistiche: Incisioni Sacre tra ‘600 e ‘800 e le opere di Dino Cunsolo. Inoltre, ci sarà la proiezione dei cortometraggi: “Il giorno del muro”,“ Alu cielu chianau” e “L’orto degli dei”. Aperta, anche, “Casa La Via” in via Caterina Principato, al cui interno saranno visibili costumi d’epoca e opere dell’artista Tano Principato. Alle 14.30, presso la Camera del Lavoro, si svolgerà il quarto concorso “Pastry Chef” per la miglior torta. A seguire dimostrazione “Intaglio artistico su vegetali”.
Il gruppo di fisarmonicisti di Capizzi e del Gruppo Folk Trinacria Bedda di Monreale animeranno le vie della cittadina. Alle 16.30, a Palazzo Larcan, ci sarà la presentazione del libro fotografico di Bartolo Chichi “Sicilia, Passione e Fede”. Alle 20.30 in piazza San Giacomo andrà in scena uno spettacolo musical

Sabato 28 ottobre, prenderà il via il secondo fine settimana della sagra con l’apertura nel centro storico della “Mostra mercato dei Sapori d’Autunno”; a Piazza Macelli del “Campo Medievale di tiro con l’arco”, a cura del Circolo Cultura Ianus; nei locali della Società Operaia della “Mostra Micologica”, a cura del micologo Giovanni Di Bella; nei locali dell’Ex Collegio di Maria, dell’esposizione e mostra fotografica degli abiti di corte dei regnanti Pietro II d’Aragona ed Elisabetta di Carinzia, curata dalla sezione FIDAPA di Capizzi e della “Mostra artigianato locale” e la mostra fotografica “Fede e folklore di Sicilia”. Palazzo Russo-Larcan, sarà aperto ai visitatori, che potranno ammirare il Piano Nobile, la mostra collettiva di pittura “Arte sui Nebrodi” e le esposizioni artistiche: Incisioni Sacre tra ‘600 e ‘800 e le opere di Dino Cunsolo. Ci sarà anche la proiezione dei cortometraggi: “Il giorno del muro”,“ Alu cielu chianau” e “L’orto degli dei”. Alle 10.30, presso i Portici di Piazza San Giacomo, si svolgerà la prima “Estemporanea di pittura”.
Possibilità di visitare anche “Casa La Via”, in via Caterina Principato, e i costumi d’epoca e le opere dell’artista Tano Principato in esposizione. Le vie della cittadina saranno animate dagli spettacoli folkloristici itinerante a cura del gruppo di fisarmonicisti di Capizzi e del Gruppo Folk Kore di Enna. Alle 16.30, a Palazzo Larcan, ci sarà la proiezione dei cortometraggi di Beppe Manna. Alle 20.30 in piazza San Giacomo, il concerto live della band “Le Matrioske”.

Leggi anche:  Bio Distretto dei Nebrodi: il passo necessario per lo sviluppo del territorio

Domenica 29, alle 9, per gli appassionati di trekking, si replica, con l’escursione “Riscoprendo gli antichi sentieri dei carbonai nel bosco della Tassita”, a cura dell’associazione Sentieri Innovativi.
Nel centro storico sarà presente la “Mostra mercato dei Sapori d’Autunno”. A Piazza Macelli il “Campo Medievale di tiro con l’arco”. La “Mostra Micologica”, nei locali della Società Operaia. Presso l’Ex Collegio di Maria, l’esposizione e mostra fotografica degli abiti di corte dei regnanti Pietro II d’Aragona ed Elisabetta di Carinzia, presenti anche la “Mostra artigianato locale” e la mostra fotografica “Fede e folklore di Sicilia”.
Apertura di Palazzo Russo-Larcan con visita del Piano Nobile, della mostra collettiva di pittura “Arte sui Nebrodi” e delle esposizioni artistiche: Incisioni Sacre tra ‘600 e ‘800 e le opere di Dino Cunsolo. Proiezione dei cortometraggi: “Il giorno del muro”,“ Alu cielu chianau” e “L’orto degli dei”. Aperta, anche, “Casa La Via” in via Caterina Principato, al cui interno saranno esposti costumi d’epoca e opere dell’artista Tano Principato. Alle 11.30, presso la Società Operai, la presentazione PAESC. Il gruppo di fisarmonicisti di Nicosia e il Gruppo Folk Capitium di Capizzi, animeranno le vie della cittadina medievale. Alle 16.30, a Palazzo Larcan, avverrà la presentazione del libro “La vita, le gesta e la tragica morte di Serlone d’Altavilla, detto Sarro” di Erminio Alberti, a cura della sezione FIDAPA di Capizzi.
Alle 19.30 in piazza San Giacomo si svolgerà uno spettacolo musicale. Sarà possibile, inoltre, effettuare visite guidate all’interno di itinerari storico-artistico-culturali, che permetteranno di scoprire e visitare il Santuario di San Giacomo, la Chiesa Madre, la Chiesa di Sant’Antonio di Padova e il Museo di Arte Sacra, realizzato nell’ipogeo della Chiesa Madre.

0
condivisioni

Commenta con Facebook

Login Digitrend s.r.l