Arrivano 555 mila euro per la riqualificazione e l’adeguamento dello stadio “Ciccino Micale” di contrada Pissi a Capo d’Orlando. E’ stato infatti notificato al Comune il decreto del Presidente del Consiglio di Ministri relativo al secondo piano pluriennale del Fondo “Sport e Periferie” voluto dal Coni e dal Ministero dello Sport per la “realizzazione e rigenerazione di impianti sportivi”.

Il progetto esecutivo, redatto dai geometri Antonio Crascì e Nicola Sanfilippo dell’Ufficio Tecnico Comunale, RUP geom. Alfredo Gugliotta, prevede la pavimentazione dell’intera area attorno al campo da gioco, la ristrutturazione della pista d’atletica e l’adeguamento per lo svolgimento di altre attività come il salto in alto, il salto in lungo e triplo, il salto con l’asta, il lancio del peso, del disco e del martello. Previsti, inoltre, i lavori di adeguamento e manutenzione degli spogliatoi, oltre alla sistemazione delle aree esterne.

“Con la paziente programmazione portiamo a casa un risultato importante che valorizza in modo sostanziale un impianto, il “Ciccino Micale”, che è già fiore all’occhiello delle strutture sportive di Capo d’Orlando – afferma il Sindaco Franco Ingrillìe che, con questi lavori, diventerà pienamente funzionale. Con la sistemazione della pista d’atletica, puntiamo a far diventare l’impianto di contrada Pissi riferimento per molte discipline sportive, dalla corsa al salto in lungo, sia a livello agonistico che amatoriale. Puntiamo a dare risposta concreta all’esigenza di spazi che viene dalle scuole, dalle società sportive, ma anche da quanti praticano lo sport come momento di svago.  Capo d’Orlando – conclude il Sindaco – ha sempre puntato sullo sport come veicolo di promozione e come momento di aggregazione sociale. Continuiamo su questa strada”.

Leggi anche:  Capo d'Orlando, caos in giunta: si dimettono gli assessori della Lista Orlandina