Si stanno per concludere i lavori di ricostruzione e sistemazione degli argini del Torrente Bruca che per due volte, in questa estate, ha esondato provocando allagamenti e disagi.  Gli interventi, affidati alla ditta Pintagro Galarizzo Salvatore di Capo d’Orlando, hanno riguardato la ricostruzione di circa 9 metri degli argini e l’incamiciamento di ulteriori 20 metri.

Lo scorso giugno, a seguito di un sopralluogo, i funzionari del Genio Civile e della Protezione Civile avevano evidenziato la necessità di interventi urgenti  per la messa in sicurezza dell’alveo e degli argini, ma avevano anche rilevato la mancanza di risorse per effettuare lavori immediati.

“Non potevamo attendere tempi lunghi per i finanziamenti – commenta il Sindaco Franco Ingrillìla tutela delle abitazioni e delle famiglie ha la priorità e per questo siamo intervenuti con fondi comunali.  Desidero ringraziare i proprietari dei terreni per la collaborazione, oltre che i tecnici comunali, il dirigente dei lavori Pubblici Mario Sidoti Migliore e il responsabile della Protezione Civile Alfredo Gugliotta, per aver seguito l’iter procedurale e aver dato risposte celeri a tutta la zona di Bruca”.

Leggi anche:  A Capo d'Orlando è polemica sul ripascimento del litorale