Nonostante fosse sottoposta a vincoli paesaggistici e naturalistici, ignoti hanno trasformato un terreno nel verde di Pantano, sul mare di Caronia, in una discarica.

Nell’area, di 15 mila 700 metri quadri, gli uomini della Guardia Costiera di Santo Stefano di Camastra, insieme ai colleghi dell’ufficio marittimo di Sant’Agata Militello, hanno trovato di tutto: materiale di risulta di edilizia, rottami navali, carcasse di elettrodomestici, persino eternit. Per l’area sono scattati i sigilli, mentre ora si cercano i responsabili della discarica abusiva.

“Parallelamente é stata contattata la competente Amministrazione Comunale per poter avviare comunque e quanto prima le necessarie operazioni di bonifica per restituire, al più presto, un’importante e significativa area di demanio marittimo alla sua pubblica fruibilità in favore della collettività locale e dei tanti turisti che in questi giorni si riversano lungo le coste del territorio nebroideo per il periodo delle vacanze estive”, spiega la Guardia Costiera.

Leggi anche:  Mirto, arrestato 39enne allevatore per incendio boschivo