mercoledì - 20 giugno 2018
 
x

Selezionati per te (1 di 1 articoli):

<< >>

In vista delle amministrative del 10 giugno

Castel di Lucio, Fedele Nicolosi sarà il competitor di Nobile

0
condivisioni

E’ ufficiale: Fedele Nicolosi sarà lo sfidante di Pippo Nobile nella corsa per la poltrona di primo cittadino di Castel di Lucio. Lo ha annunciato lui stesso con un comunicato al nostro sito d’informazione nel quale spiega i motivi della sua candidatura: “…per continuare con dedizione ad occuparmi, a tempo pieno, del mio paese, mettendo a disposizione della mia gente l’esperienza, la conoscenza e la professionale maturata in 10 anni di amministrazione e per cercare di rendere la stessa ancora più efficiente avvicinandola, ancor più, alle necessità e ai bisogni dei cittadini. Come tutti oramai sapranno non ho sposato l’idea di candidarmi con la squadra che ha accettato Pippo Nobile come leader, solamente perché non ho condiviso il metodo con cui, alcuni membri del gruppo, hanno imposto la sua candidatura. Nulla di personale, come ho avuto già modo di affermare, con Pippo con il quale ho condiviso, per dieci lunghi anni, un percorso politico ed al quale ribadisco, sul piano personale, tutta la mia stima ed il mio rispetto, ma penso che solo e soltanto la democrazia sia l’unico mezzo per determinare scelte collettive. Per ovvie ragioni rassegnerò le dimissioni di assessore dalla giunta guidata dal sindaco Giuseppe Franco che non finirò mai di ringraziare per la fiducia e l’opportunità di crescita che mi ha concesso. L’esperienza nella sua Amministrazione mi ha insegnato a lavorare in squadra, ascoltare i bisogni di tutti, affrontare i problemi e poi prendere le decisioni necessarie. Facendo tesoro di tale esperienza ho deciso di candidarmi aperto ad un modo nuovo di intendere la comunità ed anche un modo nuovo di amministrarla con nuovi e motivati compagni di viaggio”.

L’ipotesi Pippo Giordano, candidato a Sindaco della tornata precedente, di cui si era tanto sentito parlare in queste ultime ore, quale possibile competitor dell’avvocato Nobile, tramonta, dunque, con l’annuncio ufficiale di Nicolosi. Il ragioniere Giordano si dice a fianco di Nicolosi per quella che di certo non sarà una competizione dal risultato scontato, a favore del candidato in continuità con l’Amministrazione Franco, come vorrebbe far credere qualcuno: “Pur potendo rappresentare, secondo diversi, la figura, forse, più scontata e ovvia capace di competere con il candidato espressione dell’Amministrazione uscente, dopo un’attenta valutazione ed una diligente analisi dell’attuale condizione politica paesana, a tratti poco chiara, anche se comprensibile, mi sono reso conto che i presupposti distavano anni luce dalla mia visione di politica e fare politica. Un aspetto importante, sostanziale che ha stimolato quel ragionamento tramite il quale, alla fine, ho maturato la decisione di non accettare la candidatura a sindaco di Castel di Lucio. La decisione non è stata facile anche per via della pressione di molti amici, di un gruppo appartenente ad un’altra area politica, ma soprattutto per il sostegno leale ed incondizionato datomi, anche in questa fase, dall’uscente gruppo di minoranza. Di gran parte della lista “Impegno Civico” che nella passata competizione elettorale ho avuto l’onore di guidare. A questo gruppo e a chi ha creduto nella mia persona va il mio smisurato grazie.”

A contendersi la poltrona di primo cittadino del comune di Castel di Lucio, in vista delle elezioni comunali in vista per il prossimo 10 giugno, secondo quanto annunciato dagli stessi, saranno, dunque, l’avvocato Pippo Nobile (a sinistra nella foto) proposto ed in continuità con l’amministrazione Franco e il ragioniere Fedele Nicolosi (a destra della foto) indicato da un’alleanza civica e popolare, della quale dovrebbe far parte anche il gruppo di minoranza. Fin ora si è parlato solo di candidati sindaco, nei giorni a venire, dopo le personali valutazioni sugli stessi, i castelluccesi cominceranno a formulare ipotesi sui possibili candidati al consiglio comunale. Per discutere di programmi ci sarà tempo.

Leggi anche:  S.P. 176 Castelluzzese interdetta ai mezzi di soccorso: avviata un'indagine dai carabinieri
0
condivisioni

Commenta con Facebook

Login Digitrend s.r.l