sabato - 26 maggio 2018
 
x

Selezionati per te (1 di 1 articoli):

<< >>

Non ha commesso il fatto

Cesarò, assolto allevatore di Maniace accusato di furto d’acqua

0
condivisioni

Assolto l’allevatore 60enne di Maniace che, lo scorso agosto, era stato arrestato in flagranza di reato, per il furto d’acqua alle condotte di Cesarò e San Teodoro. Il giudice monocratico Giuseppina Montuori, del Tribunale di Catania, ha disposto l’assoluzione dell’imputato per non aver commesso il fatto.

Ad agosto del 2017, i carabinieri di Cesarò, insieme ai tecnici dell’Ente Acquedotti Siciliani, avevano deciso di vederci chiaro e capire cosa avesse causato la crisi idrica che attanagliava il paese. Durante un controllo i militari scoprirono che la carenza d’acqua era causata da un allaccio abusivo fatto da un allevatore con un lungo tubo in polietilene che, senza alcuna autorizzazione, convogliava la risorsa idrica verso una vasca in acciaio utilizzata per abbeverare una trentina di bovini ed irrigare l’azienda di proprietà di: C.T.C. cl. 1958 , pregiudicato, allevatore, brontese. L’uomo, accusato di furto aggravato, era stato condotto ai domiciliari.

Il giudice del Tribunale di Catania, dopo aver esaminato il caso, ha assolto l’imputato per non aver commesso il fatto, e disposto la distruzione del tubo.

Leggi anche:  Cesarò, i Figli dell'Officina presentano il loro primo album "Io non ho"
0
condivisioni

Commenta con Facebook

Login Digitrend s.r.l