sabato - 21 ottobre 2017
 
x

Selezionati per te (1 di 1 articoli):

<< >>

Come i suoi colleghi Leoluca Orlando ed Enzo Bianco

Città Metropolitana di Messina, decade il sindaco Accorinti

0
condivisioni

Renato Accorinti è decaduto dalla carica di sindaco della Città metropolitana di Messina. Come i suoi colleghi Leoluca Orlando ed Enzo Bianco. Dopo l’arrivo del parere negativo dell’ufficio legislativo e legale richiesto dalla Regione per evitare la decadenza adesso bisogna applicare la legge approvata dall’Assemblea il 12 agosto e dunque servono nuovi commissari.

“Sono profondamente rammaricato che la semplice applicazione di una legge, quella della riforma delle province, da me non condivisa e persino col mio palese parere contrario, venga vista come la guerra di Crocetta a Orlando, Bianco e Accorinti – dice il presidente della Regione siciliana, Rosario Crocetta -. I ruoli ci obbligano alle scelte e, nell’adempimento delle mie funzioni di presidente della Regione, non sono esponente di un partito o di una coalizione, sono colui che deve rispettare le leggi che il Parlamento approva e devo persino garantirne il rispetto da parte di tutti. La legge che prevede la decadenza dei sindaci delle città metropolitane in Sicilia, è stata già approvata il 12 agosto scorso. Con molta sincerità, mi sembra un atto estremamente doloroso decretare la rimozione di sindaci che per la normativa nazionale sarebbero di diritto sindaci della città metropolitana e che per quella regionale, per assumere tale ruolo, devono essere eletti dai cittadini. Per togliere ogni dubbio, ho chiesto un parere all’ufficio legislativo e legale della Regione che da alcuni giorni mi è stato trasmesso a firma avvocato Maria Mattarella”.

Leggi anche:  Città metropolitana, al via confronto su criticità e linee guida Masterplan
0
condivisioni

Commenta con Facebook

Login Digitrend s.r.l