Imu, Tari e commissione Bilancio. Sono state queste le tematiche più importanti oggetto di confronto e contrapposizione tra i due schieramenti, quello di maggioranza “Pettineo Domani” guidato dal sindaco Domenico Ruffino e quello di minoranza “Progetto Futuro”, nella seduta di civico consesso svoltosi ieri sera nell’aula consiliare del Comune di Pettineo. Un animato dibattito che ha visto i due gruppi politici assumere posizioni opposte.

Per quel che concerne l’IMU, il sindaco Ruffino propone al Consiglio Comunale di adottare una delibera per la riduzione dell’aliquota dal 10,40 al 10,00 per mille. Una somma ritenuta irrisoria da parte del gruppo Progetto Futuro che, invece, propone un abbassamento di un punto percentuale. La proposta dell’opposizione, però, non trova accoglimento da parte del gruppo di maggioranza: la riduzione dell’IMU adottata quindi rimane 0,40 per mille.

Per quel che concerne la TARI, il Piano Finanziario per l’anno 2019, sottoposto al Consiglio Comunale dall’Organo di governo presenta, rispetto all’anno precedente, un ulteriore rincaro di circa 10.000 euro (ulteriore perché anche il precedente Piano per l’anno 2018 presentava già rispetto al precedente un rincaro di circa 13.000 euro) e pertanto la proposta non trova accoglimento nel gruppo Progetto Futuro.

“L’Amministrazione Ruffino – dichiara il capogruppo di Progetto Futuro, Giuseppe Rampulla – giace sotto una coperta corta! Se da una parte i cittadini, non tutti ma solo quelli che hanno una seconda casa o immobili non di pertinenza della prima casa, risparmieranno, anche se in maniera irrisoria, sull’IMU, dall’altra parte tutti i cittadini (non solo alcuni!) vedranno un aumento nelle bollette TARI!”

Il dibattito continua ad infuocarsi con la trattazione delle mozioni proposte da parte del gruppo Progetto Futuro, una tra tutte quella dell’istituzione della Commissione Bilancio. La Commissione Bilancio, formata da consiglieri comunali di maggioranza e minoranza, secondo quanto affermato dai consiglieri seduti tra i banchi dell’opposizione, voleva essere un luogo opportuno di studio e di approfondimento dei bilanci dell’Ente. Tale proposta, però, non trova accoglimento nei consiglieri comunali del gruppo Pettineo Domani che votano contrari la proposta senza alcun dibattito, senza nemmeno esprimere la motivazione del voto contrario!

Leggi anche:  Cesarò, avviato il riconteggio dei voti delle scorse amministrative

“Un’offesa al ruolo istituzionale del consigliere comunale – dichiara la consigliera proponente del gruppo Progetto Futuro Maria Grazia Russo. I consiglieri del gruppo Pettineo Domani dimostrano di non volere approfondire e studiare in maniera condivisa i bilanci comunali, non dotando l’Ente di uno strumento legittimo!”.