mercoledì - 18 ottobre 2017
 
x

Selezionati per te (1 di 1 articoli):

<< >>

per la partecipazione ai bandi del PSR

Capo d’Orlando capofila dell’ATS “Sviluppo Nebrodi”

0
condivisioni

Il Comune di Capo d’Orlando è capofila dell’Associazione Temporanea di Scopo “Sviluppo Nebrodi” costituita tra sette Comuni del comprensorio per la partecipazione ai bandi del  PSR 2014-2020 pubblicati dall’Assessorato Regionale delle Risorse Agricole e Alimentari. In particolare, i progetti presentati rientrano nella sottomisura 7.2 “Sostegno a investimenti finalizzati alla creazione, al miglioramento o all’espansione di ogni tipo di infrastrutture su piccola scala, compresi gli investimenti nelle energie rinnovabili e nel risparmio energetico” e nella sottomisura 7.5 “Sostegno a investimenti di fruizione pubblica in infrastrutture ricreative, informazioni turistiche e infrastrutture turistiche su piccola scala”.

Oltre Capo d’Orlando, dell’ATS “Sviluppo Nebrodi” fanno parte i Comuni di Acquedolci, Ficarra, Galati Mamertino, Mirto, Naso e SinagraPer quanto riguarda il Comune orlandino, i progetti presentati per il finanziamento sono relativi alla sistemazione del sentiero naturalistico Goletta e al rifacimento della rete fognaria nelle contrade.

L’Assessore ai Lavori Pubblici Susanna Di Bella, che ha coordinato l’attività di presentazione della documentazione ringrazia “tutte le Amministrazioni Comunali ed i rispettivi Uffici Tecnici per la collaborazione. La sinergia instaurata in questa circostanza rappresenta lo spirito che deve animare le nostre comunità nel cammino congiunto che conduce alla crescita”.

Per il Sindaco di Capo d’Orlando, Franco Ingrillì, “la partecipazione al bando del PSR ci  consentirà di migliorare alcuni servizi essenziali come la rete fognaria delle contrade oltre a  garantire al meglio la percorribilità e la fruizione del sentiero naturalistico Goletta. Accrescere la qualità della vita è un obiettivo che inseguiamo costantemente, anche grazie alla collaborazione instaurata con altre Amministrazioni”.

Leggi anche:  Suino nero: chi è che lavora contro i Nebrodi?
0
condivisioni

Commenta con Facebook

Login Digitrend s.r.l