Da due giorni l’Amministrazione comunale di San Teodoro è impegnata a coordinare gli interventi su buona parte del territorio comunale a causa di situazioni critiche e di pericolo causate dalle nevicate copiose e dalle temperature particolarmente rigide delle ultime 24 ore.

Da ieri sono stati portati a termine diversi interventi di soccorso per automobilisti in difficoltà, ma, primariamente su persone che non riuscivano ad uscire dalla propria abitazione, a causa di spaventosi accumuli di neve, che hanno costretto, in data odierna, il primo cittadino teodorese, Valentina Costantino, a invocare l’aiuto del Dipartimento Regionale della Protezione Civile ricorrendo all’apertura del C.O.C., il Centro operativo per la direzione e il coordinamento dei servizi di soccorso e di assistenza alla popolazione.

Intanto, al fine di alleviare i disagi e ripristinare le condizioni minime di sicurezza, il Sindaco di San Teodoro sta cercando di far fronte all’emergenza con l’aiuto dei volontari della Protezione Civile locale ed emanando opportune ordinanze per l’affidamento di incarichi, ad imprese locali dotate di mezzi e pale meccaniche, per lo sgombero della neve. L’area perimetrale del centro nebroideo, rappresentata dalle strade provinciali, per l’intervento di spazzanevi e mezzi spargisale, sembra essere in discrete condizioni dal punto di vista della viabilità ma irraggiungibile da molti punti del Centro santeodorese.

Il capo dell’Amministrazione da stamattina ha avviato un accertamento sulle condizioni di diversi anziani che vivono da soli ed ha invitato, con tutti i canali divulgativi possibili,  la popolazione alla massima prudenza e collaborazione. Per qualsiasi emergenza, fa sapere il il primo cittadino, sono stati messi a disposizione, 24 ore su 24, i seguenti recapiti telefonici: 3206224797 – 3893127909 – 3286428931- 095697155

Leggi anche:  San Teodoro, scoperta discarica abusiva di rifiuti pericolosi