Sono stati 90 minuti ricchi di emozioni quelli disputati al comunale “E. Bearzot” tra Castelluccese e Gangi. Ai biancorossi non basta una gara comunque gagliarda per reggere l’onda d’urto della formazione madonita determinata a rilanciarsi in chiave play-off.

Pirotecnici i primi minuti di gara. L’equilibrio è subito rotto da Patti che, al 5′, riceve da Galletto e con il piatto destro supera Bologna. La Castelluccese riesce a riagguantare il pari al 9′ con Rinaldi che, sugli sviluppi di un corner battuto da Cipolla, mette alle spalle di Fagone. Passano appena 2 minuti ed il Gangi è di nuovo avanti grazie alla conclusione di Elmaraqui che, deviata da Grillo, va a spegnersi sotto il sette alla sinistra di un incolpevole Bologna. Sotto di una rete la Castelluccese prova a fare la partita e in più di un’occasione si presenta minacciosa dalle parti dell’estremo difensore avversario soprattutto con Salerno che al 27′ colpisce, di sinistro, anche il montante. Al 34′ arriva meritatamente il goal del 2 a 2 grazie ad una perla di Marandano che su punizione dal limite toglie letteralmente le ragnatele dal sette. Riacciuffato il pari la Castelluccese ha il grosso demerito di non riuscire a gestire il risultato fino all’intervallo e al 40′ viene nuovamente infilata dal diagonale di Galletto per il 2 a 3 con cui si va al riposo.

Al 53′ il Gangi allunga: Ferrara prova un dribbling azzardato al limite dell’area e si fa scippare il pallone da Galletto che ringrazia e mette a referto la doppietta personale. Sotto di due reti e al cospetto di una formazione esperta, la Castelluccese non si arrende e al 63′ ha la doppia chance per accorciare le distanze: prima è Salerno ad impegnare severamente Fagone, sulla respinta del portiere madonita Uwa dal limite spara alto. Al 68′ arriva il goal del 3 a 4 di Rinaldi, goal viziato, ad onor del vero, da un’evidentissima deviazione di mano non ravvisata dal direttore di gara. Sul 3 a 4 la difesa gangitana traballa in più di una circostanza: al 75′ è Solaro a colpire male da buona posizione, sulla palla vagante è bravo Arena a contrare la conclusione da pochi metri di Salerno. All’80’ la palla del possibile 4 a 4 capita sul destro di Marandano, ma la conclusione dell’attaccante biancorosso finisce sfortunatamente sullo stinco di Rinaldi. All’ 85′ il goal che chiude definitivamente la gara: sul corner battuto da Elmaraqui, Priola salta indisturbato e di testa mette il pallone alle spalle di Bologna per il 3 a 5 finale.

Leggi anche:  Amministrative 2018, a Castel di Lucio si fanno i primi nomi

CASTELLUCCESE: Bologna, Allò, Uwa, Cipolla, Cannizzaro (66′ Milia), Ferrara, Salerno, Solaro, Marandano, Rinaldi, Grillo; Franco, Platia, Gatto, Flauto, Tita, Randazzo, Viglianti.

GANGI: Fagone, Arena, Attinasi, Manetta, Venuti, Trapani, Patti (77′ Scavuzzo), Di Maio (55′ Tarantino), Galletto, Elamraqui (87′ Spitale), Priola; Savasta, Barreca, Serio, Salvo.

MARCATORI: Patti (5′), Rinaldi (9′, 68′), Elamraqui (11′), Marandano (34′), Galletto (40′, 53′).