La ristrutturazione dell’hotel “Rifugio Santa Croce” di Floresta è stata ammessa al programma innovativo in ambito urbano denominato “Programma di riqualificazione urbana per alloggi a canone sostenibile”. Il decreto di finanziamento stanzia 694 mila euro per il rifugio destinato ad attività turistico-alberghiera.

L’immobile fu realizzato nei primi anni ’60 dalla Regione Siciliana su progetto del geometra Vincenzo Alessandro. Si tratta di  un rifugio montano inserito in un contesto di particolare pregio ambientale e paesaggistico nel Comune di Floresta al limitare di  una vasta area boschiva, con architetture che lo rendono ben inserito nell’ambiente circostante, con un limitato impatto ambientale ed uno splendido panorama. La struttura venne costruita, insieme a molte altre, dalla Regione siciliana in attuazione della legislazione regionale di quegli anni tendente ad incentivare l’attività del settore e la presenza turistica nell’isola.

Leggi anche:  Floresta, Letizia Passarello nominata assessore della Giunta Cappadona