E’ Giuseppe Antoci, ex presidente del Parco dei Nebrodi, il nuovo presidente onorario della Fondazione Nazionale Caponnetto. Il Direttivo Nazionale, guidato dal Presidente Calleri, ha voluto all’unanimità “riconoscere a Giuseppe Antoci l’importante ruolo di Presidente Onorario che affiancherà la moglie del giudice Caponnetto, Elisabetta Baldi Caponnetto, che già lo riveste dalla istituzione della Fondazione”.

“E’ per me una grande emozione – dichiara Antoci – ringrazio il Presidente Calleri e tutta la Fondazione per questa nomina a Presidente Onorario che raccolgo come segnale di grande stima, affetto e amicizia. Ma ne sento forte anche la responsabilità”.

La Fondazione si ispira al Giudice Caponnetto noto per aver guidato il famoso Pool antimafia di Palermo. Dopo l’assassinio di Chinnici ne prese le redini nel novembre 1983. Accanto a sé chiamò Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, Gioacchino Natoli, Giuseppe Di Lello e Leonardo Guarnotta. La loro attività portò all’arresto di più di 400 criminali legati a Cosa Nostra, culminando nel maxiprocesso di Palermo, celebrato a partire dal 10 febbraio 1986.

Leggi anche:  Legalità e lotta alle agromafie, cosa prevede il "Protocollo Antoci"