mercoledì - 07 dicembre 2016
 
#noccioleti#Nebrodi#Galati Mamertino#Castel di Lucio#Calogero Emanuele
x

Selezionati per te (1 di 1 articoli):

<< >>

Fondazione Crimi, consegnate le borse di studio

fb_img_1468784383739.jpg
0
condivisioni

Giorno 16 Luglio, a Galati Mamertino, sono state premiate con le borse di studio erogate dalla Fondazione Crimi, consistenti in un importo pari a 5 anni di tasse universitarie,  le studentesse di Chimica e Tecnologie Farmaceutica, Università di Messina,  Cristina Avena e Federica Spinola. Le studentesse hanno svolto una ricerca sulla Petagnaea saniculaefolia, pianta autoctona del territorio dei Nebrodi a rischio di estinzione. Le borse di studio sono state consegnate da Francesco Calanna presidente del Gal Nebrodi Plus, al quale è stato conferito l’attestato di socio benemerito della Fondazione Crimi, e da Carmelo Rizzo Nervo sindaco del comune di Tortorici.

In  mattinata, alla presenza del prof. Giudo Bellinghieri presidente dell’AIDO, del sindaco del Comune di Galati Mamertino dr. Antonino Baglio, è stato consegnato dal presidente dell’ordine dei Farmacisti provinciale  Nino Abate,  al Stefano Mangano, un attestato di gratitudine alla memoria della sorella Lorena Mangano per il gesto di umana solidarietà ed esemplare generosità con il quale ha contribuito alla cultura della donazione degli organi.
La giornata è stata occasione per la presentazione da parte del prof. Renato Albiero, referente dell’ Associazione Amici di Leonardo Sciascia, del libro di Salvatore Vullo: “Di terra e di Cibo”;  e della mostra “La terra Fecondata”, una mostra fotografica sul ciclo del grano nella vallata del Fitalia. Della mostra è stato edito un catalogo con il patrocinio del Comune di Galati. La mostra che si terrà permanentemente alla Fondazione Crimi, si è potuta realizzare grazie al prezioso lavoro etnoantropologico del Mario Sarica, del fotografo Giangabriele Fiorentino e del Museo Cultura e Musica dei Peloritani. Alla tavola rotonda che si è tenuta sul grano e sui grani antichi di Sicilia, molto apprezzati sono stati gli interventi oltre che dell’on. Calanna, anche quelli dell’ agronomo Giuseppe Zaffuto e dell’onorevole Tommaso Currò.
Il pomeriggio, è stato occasione di un Vernissage su una mostra di incisioni ALBERI patrocinata del Parco dei Nebrodi, che l’ artista internazionale Carla Horat  ha donato alla Fondazione.
Dopo un focus sulla biodiversità del territorio a cura del Dr. Salvatore Migliore, sempre di pomeriggio, il prof. Rosario Schicchi, ordinario di Botanica, e botanico del parco dei Nebrodi, ha tenuto una lectio magistralis proprio su:”Gli alberi monumentali dei Nebrodi, ieri oggi e domani”. Con l’occasione è stato annunciato la firma di un protocollo comune tra l’Ente parco dei Nebrodi, il dipartimento Stebicef di UNIPA,il dipartimento Saf UNIPA, il dipartimento CIRITA Unipa e la Fondazione Crimi.
Ha concluso i lavori il prof. Silvestre Buscemi dell’Università di Palermo consulente e coordinatore del Comitato scientifico della Fondazione. A breve verrà indetto un concorso fotografico con un premio in denaro intitolato “La farmacia in uno scatto”.

0
condivisioni

Commenta con Facebook

Login Digitrend s.r.l