lunedì - 24 aprile 2017
 
x

Selezionati per te (1 di 1 articoli):

<< >>

L'ipotesi: lì vi si trova un'area archeologica

Galati Mamertino, il mistero del tesoro della Sciara

Sciara
0
condivisioni

Qualcuno lo ha già ribattezzato il mistero del tesoro della Sciara. La Sciara è una contrada di Galati Mamertino, piccolo centro in provincia di Messina, sui Nebrodi. Il tesoro, invece, sarebbe una vasta area archeologica che, si sostiene, possa trovarsi proprio lì. Non è la prima volta che se ne parla e già in passato storici locali e appassionati hanno provato a cercare le tracce delle civiltà che avrebbero popolato l’area che si trova a valle del comune montano, a ridosso della strada provinciale che collega il paese con il mare.  Ma nonostante le vere o presunte testimonianze oculari non ci sono tracce concrete (reperti o altro) di queste presenze.

A riaprire il dibattito i lavori fatti recentemente in una parte di quest’area dal proprietario del terreno: un ottimo lavoro di bonifica in una zona che era completamente coperta dalle macchie e che ha riportato alla luce vecchi edifici tra cui un mulino. Strutture ormai cadenti che secondo alcuni potrebbero risalire al Settecento o forse prima ma che nulla hanno certamente a vedere con civiltà greche o romane di cui si parla insistentemente. Eppure per gli appassionati non c’è dubbio: lì vi sarebbe stato un insediamento frutto della ritirata verso la montagna, a nove chilometri dal mare dice qualcuno con certezza, e lì bisognerebbe cominciare a scavare per cercare le tracce di questa civiltà.

Vi sarebbe, sostiene qualcuno, una necropoli occultata sotto gli ulivi secolari e, addirittura, gli operai che a suo tempo hanno lavorato alla costruzione della strada provinciale avrebbero visto con i loro occhi i manufatti antichi. Storie di paese oppure un “si dice” che potrebbe corrispondere a verità? Per fugare ogni dubbio c’è chi chiede venga fatto prima possibile un sopralluogo e che sia avviata quanto prima una campagna di scavi almeno a campione per fare verifiche più approfondite.

0
condivisioni

Commenta con Facebook

Login Digitrend s.r.l