Operazione di soccorso condotta dagli uomini della Guardia Costiera di Sant’Agata Militello che, nel tardo pomeriggio di martedì, sono interventi al largo di Brolo per prestare assistenza ad un’imbarcazione in avaria. A seguito di una segnalazione giunta alla sala operativa dell’Ufficio Circondariale Marittimo santagatese, è intervenuta la motovedetta SAR CP 832. Giunti sul posto ed accertato il buono stato di salute degli occupanti del mezzo, i militari di bordo hanno riscontrato il malfunzionamento dei motori che avevano lasciato l’imbarcazione in balia della corrente. Scortata in sicurezza al porto turistico di Capo d’Orlando, l’imbarcazione è stata ricoverata presso i locali cantieri navali per le riparazioni del caso, necessarie ai fini della convalida dei certificati di sicurezza di bordo.

Un altro intervento di pattugliamento, sempre nell’ambito dell’Operazione Mare Sicuro 2019, ha invece consentito di recuperare nel tratto di costa compreso tra Tusa e Brolo, alcuni segnalamenti da pesca non consentiti, del tipo polpare, pericolosi per la navigazione in quanto non segnalati. Prontamente rimossi dall’acqua, gli attrezzi sono stati posti sotto sequestro, nel contesto di un fascicolo aperto a carico di ignoti. Il pescato, ancora vivo, è stato quindi reimmesso nell’ambiente marino.

Leggi anche:  Avvertita sui Nebrodi la scossa di terremoto registrata a Gangi