Un interessante incontro si è tenuto presso l’aula magna della scuola secondaria di primo grado dell’Istituto Comprensivo di S. Stefano di Camastra, dove su iniziativa del Dirigente Scolastico la dottoressa Giovanna Di Salvo, è stato invitato il Generale  dell’aereonautica militare Domenico Catania, che si è intrattenuto con i ragazzi per una conferenza, nel corso dell’incontro, l’illustre ospite si è interfacciato con i  ragazzi sulla sua esperienza militare. In apertura, la dottoressa Di Salvo con l’invito esteso a questa personalità, ha voluto dare l’opportunità ai ragazzi di avere un quadro della situazione dell’Italia per quanto riguarda guerre e pace oltre alle missioni all’estero, in quanto la scuola ha l’obbligo oltre a istruire, deve anche, e soprattutto, formare ed educare i ragazzi, che rappresentano il nostro futuro.

Il Generale Catania, durante l’incontro si è soffermato con i ragazzi spiegando loro alcuni aneddoti per quanto riguarda l’organizzazione internazionale, in quanto ha partecipato a Operazioni militari Internazionali dell’ONU, dell’OSCE e della NATO. Quindi ha reso partecipi i ragazzi sulla sua personale esperienza vissuta su diversi fronti di conflitti e di guerra. Inoltre, – ha spiegato loro – che l’Italia ha sempre agito da elemento di stabilizzazione, di pacificazione, laddove era possibile. Ecco che le Operazioni militari cui partecipano le Forze Armate Italiane sono sempre avvenute all’interno delle decisioni che il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite ha adottato nel tentativo di mediare, interporsi, imporre, costringere (poche volte in realtà), fazioni o stati in lotta tra di loro a trovare un accordo per il cessate il fuoco,  per una pace definitiva.

Successivamente il Generale Domenico Catania si è concesso alle domande dei ragazzi, che si sono sbizzarriti per cercare di carpire qualche altro segreto. Prima della definitiva conclusione dell’incontro,  la preside emozionata ed orgogliosa di aver presentato ai ragazzi una figura così importante, ha consegnato al Generale Domenico Catania una pergamena con parole di gratitudine e ringraziamento.

Leggi anche:  Santo Stefano, cresce differenziata e diminuisce l'importo in bolletta