Nel periodo in cui si svolgono le commemorazioni della shoah (27 gennaio, giorno della memoria) e dei martiri delle foibe (10 febbraio, giorno del ricordo), l’Amministrazione comunale di Tusa organizza un unico convegno sul tema della “Memoria”, intesa come denominatore comune della società, patrimonio culturale e umano di tutti.

Venerdì 8 febbraio, alle ore 17:30, presso i locali dell’Oratorio del Santissimo Sacramento il tema sul trauma collettivo, con particolare attenzione al trauma prodotto dalla persecuzione razziale, verrà analizzato dalla professoressa Maria Clara Ruggieri Tricoli che relazionerà sul suo libro “Trauma – Memoriali e Musei fra tragedie e controversie”.

Interverranno il giornalista Tano Gullo e il professore Sebastiano Tusa, Assessore Regionale dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana, il regista cinematografico Aurelio Grimaldi, il sindaco di Tusa, Luigi Miceli e l’Assessore alla Cultura del comune alesino, Angelo Tudisca.

“Occorre tenere vivo il ricordo delle immani tragedie di cui si è macchiata l’umanità, per evitare il ripetersi di tali misfatti – afferma Luigi Miceli, primo cittadino di Tusa. Piuttosto che la retorica della pura formalità, la memoria deve consistere in una sacrale immersione nella storia, perché la storia è maestra di vita”.

 

Leggi anche:  “Comuni Fioriti d'Italia”, ufficializzato l’elenco dei comuni iscritti al concorso