domenica - 24 settembre 2017
 
x

Selezionati per te (1 di 1 articoli):

<< >>

Mister Pagana: contento della prestazione del singolo calciatore che dell’intera squadra

Il Troina Calcio cade in casa, il Città di Gela espugna il “Silvio Proto”

0
condivisioni

Esordio casalingo per l’ASD Troina contro il Città di Gela, dopo l’ottima partenza in campionato con la vittoria contro la Cittanovese, le matricole rossoblù vengono battute per 1-2 dai biancazzurri.

Gara iniziata bene per l’ASD Troina che, già, all’11′ si porta in vantaggio con il gol di Souare. Ma nonostante la buona performance dei ragazzi di mister Pagana, non si fa attendere la reazione del Gela che al 24′ agguanta il pareggio, con un calcio di rigore, trasformato da Gallon. Al 34′, un episodio significativo che destabilizza il Troina, l’infortunio di Ott Vale. Primo tempo conclusosi sull’1-1.

Nella ripresa, al 55′ Gallon mette la palla in rete e firma la sua prima doppietta di stagione, portando il Gela in vantaggio per 1-2. Il match prosegue con i rossoblù chiusi in difesa a difendere la loro metà campo. Risultato finale 1-2, per il Gela.

Due tempi di sofferenza – ha commentato Giovanni Martello, Direttore Sportivo Città di Gela -, abbiamo incontrato una signora squadra, lo sapevamo sarà difficilissimo per tutti venire qua a fare risultato. Siamo molto contenti perché siamo andati sotto alla prima occasione senza neanche un tiro in porta, potevamo anche disunirci, perdere la testa, veramente la squadra è stata all’altezza. Siamo molto contenti, continuiamo a lavorare con grande serenità e tranquillità, cerchiamo di far divertire i nostri tifosi. Ma sono felicissimo e contentissimo per il Troina che è una realtà molto bella e credo, anzi sono certo, che sarà la rivelazione del campionato. Hanno una società organizzatissima, una bella squadra, quindi da ennese sono veramente contento per la nostra provincia.”

Leggi anche:  Niente da fare per il Troina calcio, Villabiagio vince la Coppa Italia

Mister Pagana si dice soddisfatto della prestazione dei suoi ragazzi, e commenta così la partita “Purtroppo il calcio è deciso dagli episodi, noi siamo partiti benissimo, ho chiesto ai ragazzi di partire subito con ritmi alti e hanno fatto il loro dovere, abbiamo trovato il gol e poi abbiamo creato altre due occasioni pericolosissime per raddoppiare. Non siamo stati bravi a concretizzare le occasioni, poi il Gela è venuto fuori con i proprio uomini miglior. Non dimentichiamo che difronte avevamo una delle squadre favorite per vincere questo campionato, e a causa dell’infortunio di Ott Vale, l’assenza di Diop, qualcuno è calato, perché certi ritmi a certi livelli non si possono tenere. Loro sono stati bravi a concretizzare le due occasioni che hanno creato, anche se, secondo me, sul rigore l’arbitro è stato un po’ generoso. Non mi lamento mai degli arbitri, ma c’era prima un fallo su Chiavaro e poi il rigore è stato alquanto generoso. Ma questo fa parte del calcio e bisogna accettare il risultato. La squadra ha reagito dopo il 2-1, e abbiamo provato in tutti i modi a pareggiarlo, purtroppo su tanti tiri, anche tiri sporchi, non siamo stati fortunati; però siamo sulla strada giusta perché la prestazione è stata positiva. Gli ultimi 20’ i ragazzi hanno retto bene, il Gela si è abbassato non c’è la facevano più, quindi questo mi fa ben sperare per il futuro. Bisogna lavorare, lo sapevamo, però sono contento della prestazione sia del singolo calciatore che dell’intera squadra. Purtroppo abbiamo dovuto sopperire all’importante assenza di Diop. Anche l’infortunio di Ott Vale ci ha penalizzati, ma ripartiremo da questa gara per poter affrontare al meglio la prossima avversaria.”
L’allenatore ha avuto un pensiero anche per i tifosi “Vedere gli spalti pieni per la prima partita in serie D a Troina, contro una squadra importante, una città importante, una delle quattro cinque città più grandi che ci sono in Sicilia, giocarcela alla pari, pur ed essendo un pò rammaricati per il risultato, è una cosa che ci fa ben sperare per il futuro. Purtroppo il risultato dispiace per i tifosi, vorremmo regalargli sempre vittorie, però noi regaliamo sempre ottime prestazioni e da questo punto di vista non ci possiamo rimproverare niente. I tifosi meritano tanto impegno, per questo noi da martedì inizieremo a lavorare per cercare di regalare a loro nuove soddisfazioni.”

Leggi anche:  Calcio: il Troina trionfa sulla Vigor Lamezia, negli ottavi di Coppa Italia

Infatti, nonostante il risultato, è stata una domenica di grande festa a Troina, numerosi i tifosi rossoblù sugli spalti a tifare l’esordio in casa della loro squadra nel campionato di serie D. Il “Silvio Proto”, dopo i lavori di sistemazione ed adeguamento delle scorse settimane, ha riaperto i battenti con una nuova veste. Nei giorni scorsi i tifosi del Nucleo Imakera, a testimonianza della loro grande fede calcistica verso l’ASD Troina, si sono adoperati a rinnovare la tribuna. Muniti di vernice e pennelli, i ragazzi, hanno ridipinto di rosso e blu gli spalti, e hanno realizzato la scritta Troina tra gli stemmi del Nucleo Imakera e quelli del comune di Troina.

  
Appuntamento a domenica prossima, con la trasferta in provincia di Salerno, per la sfida contro il Gelbison Vallo della Lucania.

0
condivisioni

Commenta con Facebook