sabato - 24 febbraio 2018
 
x

Selezionati per te (1 di 1 articoli):

<< >>

Domenica prossima la sfida esterna conto la Vibonese che vale il campionato

Il Troina non si ferma, battuto il Palazzolo per 2-0

troina-calcio
0
condivisioni

Nella ventitreesima giornata di Campionato di serie D, girone I, il Troina ha affrontato il Palazzolo, vincendo 2-0. Per il Troina di mister Pagana era una partita che bisognava vincere per mantenere il distacco sulle inseguitrici e affrontare la prossima gara con tranquillità. Il Palazzolo ha “provato la squadra”, come ha detto mister Betta “ci interessava verificare i progressi sotto certi punti di vista: atletico, di personalità.”

Nel primo tempo, all’11′ Da Silva, su assist di Souare, mette la palla in rete, Troina in vantaggio per 1 a 0. Diverse le azioni dei rossoblù che impensieriscono, più volte, gli avversari. Nel secondo tempo, i gialloverdi cercano di reagire ma senza riuscirci. All’82′, Ferla, il portiere del Palazzolo non riesce a trattenere la palla e un pronto Tuninetti segna di pallonetto, 2-0 per il Troina.

Il Troina conquista così 3 punti importanti e resta in testa alla classifica con 51 punti, + 4 dalla Vibonese a 47 punti e + 6 dalla Nocerina a 45 punti. La prossima domenica, allo stadio “Luigi Razza” di Vibo Valentia, andrà in scena Vibonese-Troina: la gara che varrà il campionato.

Mister Giuseppe Pagana commenta così la partita “ottima prestazione. Devo dire grazie ai ragazzi per i sacrifici che fanno, perché abbiamo attraversato un momento difficilissimo, anche oggi avevano cinque, sei undicesimi della squadra che nel girone d’andata ha dominato il campionato fuori; questi ragazzi, chi li sostituisce, danno sempre tutto in campo e oggi con i fatti hanno dimostrato che possiamo contare anche su di loro. Per noi oggi era importantissimo vincere, oltre a vincere abbiamo fatto un’ottima prestazione soprattutto nel primo tempo, a livello di possesso palla, abbiamo rivisto a tratti la squadra del girone d’andata. Quindi da questo punto di vista sono contento. Nel secondo tempo ragazzi come Adayemo, Ruano, Da Silva, Giovanni Fricano, ragazzi che ancora, hanno poca benzina nelle gambe, hanno fatto poche partite e quindi, alla lunga poi perdono di lucidità, se poi aggiungiamo che Souare non stava tanto bene, gli avversari sono un pochettino venuti fuori. Ott Vale si è fatto male, sono una serie di, cose che nell’ambito di una partita vanno a pesare anche dal punto di vista della prestazione; però abbiamo rischiato pochissimo, il nostro portiere non ha fatto una parata, solo in mischia ha preso una palla a terra. Noi, invece, oltre i due gol abbiamo creato nel primo tempo altre tre, quattro azioni pericolosissime. Abbiamo dominato il campo e siamo contenti, perché abbiamo dato seguito alle due ottime prestazioni fuori casa. Abbiamo ripreso la marcia, anche in casa, e adesso ci apprestiamo a lavorare bene per affrontare a prossima partita.”

Mister Pagana ha schierato Adayemo sin dal primo minuto di gioco e riferendosi al ritorno del ragazzo dopo l’infortunio dice “parliamo di un ragazzo che si è fatto male al crociato; questa è la seconda apparizione che fa quest’anno, quindi all’inizio indubbiamente il ragazzo potrà fare delle partite stupende come qualcosa potrà venire a mancare, anche dal punto di vista atletico, però noi sappiamo le qualità che lui ha, sappiamo le prestazioni che può fare e sicuramente sarà uno di quelli che ci potrà dare una grossa mano da qui a fine campionato.”

Le assenze per squalifica dei difensori hanno costretto mister Pagana a cambiare modulo difensivo “siamo stati un pò costretti perché oggi mancavano Orlando, Del Col e Silvestri tutti i difensori titolari; però chi gioca si applica durante la settimana, lavora, fanno tantissimi sacrifici questi ragazzi, perché se oggi siamo qui a parlare di un Troina che è in testa alla classifica è perché questi ragazzi sono veramente fantastici. Nessuno ci ha regalato niente, loro lavorano sodo, nonostante mille problemi che abbiamo avuto, perché ripeto a volte dimentichiamo che a noi mancano sei undicesimi dei ragazzi; è da un mese e mezzo che ci manca mezza squadra però, nonostante abbiamo fatto qualche passo falso, siamo sempre primi quindi questi ragazzi sono veramente encomiabili.”

Alla domanda se la prossima sfida contro la Vibonese può essere decisiva Pagana risponde “potrebbe esserlo perché se noi vinciamo sicuramente diventa un vantaggio importante, se invece non vinciamo siamo sempre in testa alla classifica. Noi andiamo li per disputare la nostra partita, come sempre. Sicuramente non abbiamo paura della Vibonese. Sappiamo che è un’ottima squadra, a detta di tutti è una squadra che dovrebbe vincere il campionato, però noi fino alla fine gli daremo fastidio e speriamo di poter parlare a fine anno di un Troina capolista.”

Foto di Leonardo De Vita 

Leggi anche:  L’Orlandina Volley ai nastri di partenza in Serie D Femminile
0
condivisioni

Commenta con Facebook

Login Digitrend s.r.l