Presidente del Gruppo teatrale, animatore dell’Anspi, volontario, musicista, appassionato di calcio e di sport e sempre vicino ai giovani. Calogero Fabio, se n’è andato a 59 anni. Era un cittadino modello, generoso, apparteneva a quella cultura in cui contano i valori: la solidarietà concreta, la generosità verso gli altri, stare in compagnia divertendosi senza sballo e esagerazioni. Riusciva perfettamente a farlo. Vogliamo ricordarlo qui, provando schivare la retorica.  Lo facciamo riportando un paio di testimonianze di quanti lo hanno conosciuto e aprezzato provando a ricordare un uomo buono.

Pippo Smiriglia: “Quannu perdi n’amicu si fermunu i paroli, sì chinu di ricordi, ti dumanni unni sbaghiasti…..si putevi fari … e non facisti….si putevi diricci e non dicisti….si ti pirdunava pi mancanzi fatti…..quannu si perdi n’amicu si porta ‘n pezzu da to vita….. ma il suo impegno la sua grande onestà ed il suo grande cuore resteranno sempre con noi…Ciao Calogero, amico e Presidente del Gruppo Teatrale Galatese”.

Dal profilo Facebook di Nino Serio: “Quando la centrale Rangers chiamava 04 dietro quel numero, dietro quella radiolina c’era una persona, un volontario…c’eri TU. Tu che sei entrato a far parte dell’associazione come socio fondatore, sei stato uno dei migliori volontari, sempre attivo, sempre presente. Eri lì, sempre, in prima fila ad aiutare: hai aiutato i terremotati del L’Aquila, sei stato lì a soccorrere gli alluvionati di Giampilieri e hai spalato fango per le vie di Barcellona. Un pilastro per gli associati di Galati Mamertino che hanno visto in te uno dei punti di riferimento: c’era un corso di formazione ed eri presente, c’era una dimostrazione di protezione civile ed tu eri lì con noi, c’era da ordinare documenti in sede ed eri presente, c’eri da organizzare qualche attività o qualche progetto e tu non mancavi. Oggi, domani e sempre ci mancherai: ci mancherà il tuo saper fare tutto, il tuo sorriso, la tua capacità organizzativa, la tua creatività ma soprattutto mancherà la tua persona.
“04 se ci sei e ci senti ricordati che ti vogliamo tanto bene e ci mancherai”
Il presidente e i volontari dei Rangers di Galati Mamertino

 

Leggi anche:  A Galati Mamertino in scena la rappresentazione itinerante sulla vita di San Giacomo