mercoledì - 07 dicembre 2016
 
#noccioleti#Nebrodi#Galati Mamertino#Castel di Lucio#Calogero Emanuele
x

Selezionati per te (1 di 1 articoli):

<< >>

L’assessore all’Agricoltura Cracolici domani al Festival del giornalismo enogastronomico a Galati Mamertino

hamburger dei Nebrodi
0
condivisioni

GALATI MAMERTINO. Si apre domani a Galati Mamertino in provincia di Messina la seconda edizione del Festival del giornalismo enogastronomico che si chiuderà domenica mattina con una escursione in montagna. Il Festival, che quest’anno ha per tema “Giornalismo 3.0: economia, cultura e informazione al servizio del territorio” e ha avuto anche il riconoscimento dell’Ordine dei giornalisti quale momento di formazione continua per i professionisti dell’informazione, punta ad affrontare il tema della filiera che poggia sull’enogastronomia: dal produttore al consumatore in una filiera corta che viene declinata nella Land Food, il cibo del territorio che recupera le antiche tradizioni contadine e antichi piatti. E soprattutto, quest’anno, il Festival dedica molta attenzione alla formazione degli imprenditori e alla possibilità di avviare nuove imprese anche innovative nel settore dell’agroalimentare: cosa strategicamente possibile sui Nebrodi grazie all’incubatore per le start up che il Comune di Galati Mamertino sta per completare all’interno del polo produttivo, commerciale ed espositivo di sua proprietà e costruito con finanziamenti europei. Domani, dopo l’inaugurazione che avverrà alle 15 con gli interventi del sindaco di Galati Bruno Natale e del presidente del Parco dei Nebrodi Giuseppe Antoci, la prima tavola rotonda sarà dedicata appunto al tema delle nuove imprese e al futuro dell’incubatore. Al primo incontro parteciperanno sul tema appunto “Start up e agroalimentare, quali strumenti per le aree periferiche” parteciperanno Nino Amadore (Il Sole 24Ore), Alfredo Pecoraro (Ansa), Marco Romano (Università di Catania), Vincenzo Cordone (esperto di programmazione di Fondi Ue), Elita Schillaci (presidente Sicilian Venture Philantropy Foundation), Fabio Montagnino (Consorzio Arca) Laura Leonardis (consulente Regione siciliana), Carlo Giuffrè (responsabile network internazionale per lo sviluppo di scambi di buone prassi), Nino Tilotta (responsabile agroalimentare Legacoop Palermo). Subito dopo un incontro a cura della Fondazione Sebastiano Crimi sui funghi “una risorsa nascosta”: gli esperti (i micologi Nicola Amalfi e Salvatore Alì e lo chef Pino Drago) spiegheranno come riconoscerli, raccoglierli, cucinarli.

Al termine delle due tavole rotonde si terrà un incontro con il neo assessore all’Agricoltura Antonello Cracolici che sarà intervistato da Nino Amadore e dai giornalisti presenti. Chiude il pomeriggio l’appuntamento dedicato alle “Parole della terra” a cura dell’Associazione TerraMare Nebrodi diviso in due momenti: la presentazione del libro “Mangia come parli” di Cinzia Scaffidi (Slow Food Editore 2014) e una riflessione a tutto campo su biodiversità, cultura tradizionale e sviluppo sostenibile del territorio. A questi incontri, oltre ovviamente a Cinzia Scaffidi, parteciperanno Francesco Sottile, Enzo Pruiti, Salvatore Granata, Giuseppe Antoci, Paolo Bontempo, Sebastiano Venneri, Carmelo Maiorca, Ambrogio Vario.

In serata ancora Land Food: “La cucina tradizionale dei Nebrodi raccontata dalle donne e interpretata dai cuochi locali” a cura dell’Associazione TerraMare Nebrodi. E per chiudere un concerto di Land Music. Protagonisti Antonio Smiriglia, Valeria Cimò e i Cantori popolari di Galati Mamertino.

0
condivisioni

Commenta con Facebook

Login Digitrend s.r.l