giovedì - 14 dicembre 2017
 
x

Selezionati per te (1 di 1 articoli):

<< >>

Vaccaro: "Il punto di partenza per intercettare e veicolare ogni singola opportunità"

Lavoro, al via l’ultimo corso “Crescere Imprenditori”

0
condivisioni

Continua ininterrottamente l’impegno di Santa Vaccaro (nella foto) il Segretario Generale Unionecamere Sicilia, che dallo scorso agosto è alla guida dell’OBR, l’Organismo Bilaterale Regionale, che costituisce l’articolazione territoriale di Fondimpresa, nella realizzazione di un percorso destinato a consolidare una rete di promozione e diffusione per aspiranti imprenditori, nella predisposizione del loro percorso aziendale.

La giovane dirigente castelluccese, che ha sovrainteso il corso  per imparare a fare l’imprenditore, nell’ambito del progetto nazionale, “Crescere Imprenditori”, che ha come scopo quello di supportare e sostenere l’autoimpiego e l’autoimprenditorialità, attraverso attività mirate di formazione e accompagnamento all’avvio d’impresa, per i giovani tra i 18 e i 29 anni che stanno valutando la possibilità di fare imprese, è riuscita diffondere la conoscenza delle opportunità offerte dal progetto Crescere imprenditori coinvolgendo oltre 200 ragazzi dei quali diversi residenti nel territorio della Valle dell’Halaesa.

“Il punto di partenza – come lei stessa afferma – per riuscire nel futuro a intercettare e veicolare ogni singola opportunità in tema di politiche del lavoro.  L’iniziativa avviata nel corso del 2016, è giunta all’ultimo corso che ha fatto registrare il massimo delle iscrizioni e dovrebbe concludersi entro il prossimo 31 dicembre offrendo, ai partecipanti, la possibilità per aderire al progetto finanziato dal Pon “Iniziativa Occupazione Giovani”, promosso dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, nell’ambito del  Programma Garanzia Giovani, e attuato da Unioncamere sui territori tramite la rete delle strutture specializzate delle Camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura. L’ultimo corso, che inizierà oggi, prevede 80 ore di formazione gratuita sull’autoimpiego destinate agli aspiranti imprenditori che non studiano e non lavorano, i cosiddetti “neet”.

I giovani che porteranno a termine il percorso – e avranno quindi redatto il piano d’impresa – potranno presentare domanda per accedere ai finanziamenti del “Fondo SELFIEmployment” gestito da Invitalia, sotto la supervisione del Ministero del lavoro e delle politiche sociali. Gli stessi inoltre, nella fase di presentazione della domanda di finanziamento al Fondo, avranno diritto a 9 punti aggiuntivi sul punteggio complessivo utili ai fini dell’ottenimento  del finanziamento a tasso zero fino a 50 mila euro.

Leggi anche:  Passione e tradizione: a Sinagra giovani in concerto con fisarmonica

“Dopo un anno di attività si iniziano a raccogliere i risultati sperati – afferma il segretario Generale di Unioncamere Santa Vaccaro. Abbiamo appreso, con immenso piacere, che molti giovani partecipanti ai nostri corsi, sono riusciti a realizzare il loro sogno: diventare imprenditori. Un risultato che premia l’impegno, la professionalità e l’entusiasmo nel settore della consulenza e della formazione professionale per la crescita del territorio”.

0
condivisioni

Commenta con Facebook

Login Digitrend s.r.l