I poliziotti di Messina hanno arrestato ieri, al termine di una dettagliata perquisizione all’interno della sua abitazione, Cosimo Castagna, 21 anni, messinese, che nascondeva in casa più di due chili di marijuana e una trentina di cartucce per fucile.

La sostanza stupefacente è stata rinvenuta dentro numerosi sacchetti nascosti in vari luoghi dell’appartamento: in cucina, nello sgabuzzino, all’interno di una scarpiera, persino nel cestello della lavatrice. Altre quattro confezioni sono state consegnate dallo stesso ventunenne, insieme a un bilancino di precisione e altro materiale generalmente utilizzato per il confezionamento delle singole dosi.

Il ventunenne, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato trasferito presso la locale Casa Circondariale. Dovrà rispondere dei reati di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e detenzione illegale di munizionamento.

 

Leggi anche:  Rischio idrogeologico, in arrivo dalla Regione oltre 44 milioni di euro