I Finanzieri del Comando Provinciale di Messina hanno eseguito un sequestro di circa 5 chilogrammi di marijuana, trasportata su un’autovettura in transito aMessina ed arrestato un corriere. La sostanza stupefacente era stata occultata in un sacco di plastica nero sigillato, nel tentativo di sfuggire ad un eventuale controllo su strada da parte delle forze dell’ordine. L’intervento rientra nell’ambito dell’intensificazione dei controlli finalizzati al contrasto del traffico di stupefacenti sull’intero territorio provinciale, che negli ultimi mesi ha permesso di conseguire importanti risultati. Tra settembre 2018 e gennaio 2019 sono stati eseguiti 57 interventi, conclusi con la denuncia di 35 soggetti, l’arresto di 6 responsabili e il sequestro di oltre 20 chilogrammi complessivi di stupefacenti.

In tale ambito i militari hanno sottoposto a controllo numerosi autoveicoli nelle giornate di sabato e domenica scorsi, in diverse zone della città, in uno di questi, grazie all’esperienza investigativa maturata dai finanzieri, è stato individuato il grosso sacco in cui era contenuta la sostanza stupefacente. Il corriere della droga, un uomo di origine messinese, è stato tratto in arresto in flagranza di reato per traffico di sostanze stupefacenti e successivamente tradotto in carcere in attesa di giudizio. L’operazione testimonia il continuo e quotidiano impegno delle Fiamme Gialle a tutela della legalità ed ha consentito di impedire l’immissione sul mercato dello spaccio di un considerevole quantitativo di droga, la cui vendita avrebbe potuto fruttare notevoli guadagni illeciti.

Leggi anche:  Lancio di sassi dal cavalcavia, arrestati due diciassettenni