giovedì - 14 dicembre 2017
 
x

Selezionati per te (1 di 1 articoli):

<< >>

L’area adiacente alla chiesa della Santissima Trinità

Mistretta, riaperto il transito veicolare nel quartiere San Vincenzo

0
condivisioni

Aperto un varco che consente di poter raggiungere e servire anche con un’autovettura, di piccola taglia, le vie Conte Ruggero e Arco Petronilla che, dallo scorso settembre, erano state interdette al transito veicolare a causa dei lavori archeologici per il rinvenimento di una probabile necropoli del XV secolo, venuta alla luce durante le opere per la metanizzazione.

L’area adiacente alla chiesa della Santissima Trinità, nello spiazzo Largo Progresso, in cui insiste l’attività di scavo, era stata sottoposta a vincolo da parte della competente Sezione Archeologica della Soprintendenza Beni Culturali ed Ambientali di Messina, impedendo, alle autovetture di oltrepassare il fronte degli scavi, creando non poche difficoltà ad anziani e a qualche disabile, con problemi legati alla deambulazione, residente nel quartiere.

La problematica era stata, diverse volte, segnalata al Comune di Mistretta, ma senza alcun riscontro. Anche i consiglieri appartenenti al gruppo di maggioranza, con una nota ufficiale indirizzata al sindaco Liborio Porracciolo, avevano segnalato i disagi degli abitanti del quartiere San Vincenzo, invitando il primo cittadino, con gli estremi dell’urgenza, ad un’immediata definizione della questione, al fine di assicurare la tempestiva e immediata riapertura, per motivi di sicurezza ed emergenza, al transito veicolare.

Richiesta disattesa. Lo scorso 30 novembre anche noi ci interessammo della vicenda contattando la Soprintendenza Beni Culturali ed Ambientali di Messina, dalla quale, per bocca della dottoressa Gabriella Tigano, dirigente responsabile  della Sezione Archeologica, apprendemmo che mai nessuno aveva rappresentato la problematica.

La Sopraintendenza ci promise che si sarebbe immediatamente fatta carico invitando la direzione ai lavori, nel più breve tempo possibile, ad adoperarsi per garantire un passaggio veicolare al fine di limitare i disagi ai residenti. Invito tempestivamente raccolto, se pur con qualche difficoltà, dalla direzione ai lavori che, sensibile alle problematiche dei residenti, è riuscita a recuperare, stentatamente, lo spazio necessario ed a creare il passaggio per un’autovettura che, non solo per i casi di necessità, potrà raggiungere a servire le esigenze di tutti.

Leggi anche:  Mistretta, locali ex Ato concessi ai privati. E' polemica
0
condivisioni

Commenta con Facebook

Login Digitrend s.r.l