In esito agli accertamenti espletati, e alla documentazione acquisita, il G.I.P. Andrea La Spada, del Tribunale di Patti, su richiesta della Procura della Repubblica, ha definitivamente archiviato il procedimento penale a carico di un pensionato e dalla figlia dello stesso, entrambi di Mistretta, accusati di aver sottratto, nell’arco di diversi anni, una somma in denaro pari 40 mila euro ad un’anziana ultra 80enne del luogo.

Ad un anno, circa, dalla denuncia formalizzata ai Carabinieri della Stazione di Mistretta dall’anziana che si dichiarava vittima di un depredo perpetrato dai due conoscenti, padre e figlia appunto, per gli indagati, difesi dall’avvocato Antonio Di Francesco, si è concluso l’iter giudiziario atteso con fiducia nella magistratura che ha escluso, in capo agli stessi, ogni responsabilità penale.

Leggi anche:  Mistretta, Comune non andrà al voto: i consiglieri denunciano la Regione