Drastico cambio climatico in arrivo in Sicilia. L’estate 2019 subirà un primo importante arresto a partire da oggi. Ne da notizia il Centro Metereologico Siciliano. Dal portale meteorologico dell’Isola, che elabora previsioni meteorologiche, apprendiamo che un’incursione nord-atlantica punterà la Sicilia con insidiose gocce fredde in quota proveniente da Nord Europa; essa, a contatto con i nostri caldi mari (Tirreno meridionale intorno ai +27 °C in media) fornirà l’innesco per sistemi temporaleschi organizzati che interesseranno la nostra isola in due fasi fra lunedì e martedì, lasciandoci comunque per il prosieguo un periodo caratterizzato da variabilità.

Per quanto riguarda le temperature, registreremo un sensibile calo su tutta la Sicilia, specie sul settore centro-settentrionale comprese fra i +12 °C e i +15 °C. Oggi è prevista una nuvolosità irregolare al mattino con fenomeni a macchia di leopardo. Dal pomeriggio peggiora sulla Sicilia centrale, specie costa tirrenica centrale e successivamente su quella orientale con temporali a tratti intensi e locali grandinate. Le temperature saranno in deciso calo su tutta l’isola specie sul settore centro-occidentale. I venti dapprima meridionali si disporranno gradualmente da nord-ovest e soffieranno sostenuti. Per quanto riguarda i mari il Tirreno risulterà poco mosso, mossi i restanti bacini.

Domani, 16 luglio, sarà una giornata temporalesca con rovesci e temporali sparsi che interesseranno la nostra isola a partire dal settore occidentale in estensione a quello tirrenico. Le temperature saranno in ulteriore calo e inferiori ai +30 °C ovunque. Mercoledì 17 luglio infine, migliora ovunque salvo residui fenomeni, anche temporaleschi sulla costa tirrenica al mattino. La giornata proseguirà all’insegna del cielo parzialmente nuvoloso con maggiori addensamenti sulle aree interne dove saranno possibili isolati fenomeni.

Leggi anche:  Aree interne, sbloccati 31 milioni di euro per i Comuni Val Simeto