martedì - 25 luglio 2017
 
x

Selezionati per te (1 di 1 articoli):

<< >>

Danni ingenti ad abitazioni rurali, stalle, fienili, case di campagna, agriturismi

Nebrodi in fiamme per mano di criminali incendiari

8986-10073
0
condivisioni

Squadre di Vigili del fuoco permanenti e Volontari con Aps (autopompaserbatoio) e moduli boschivi, volontari della Protezione Civile, agenti del corpo Forestale dello Stato, cittadini sono impegnati da diverse ore a spegnere i diversi roghi che hanno avvolto l’intera provincia di Messina seminando distruzione. Le fiamme alimentate dal vento di scirocco hanno inghiottito numerosi  ettari di terreno coltivati, bruciato macchia mediterranea, incenerito ettari ed ettari di bosco.

Gli abitanti di Patti, Gioiosa Marea, Capo d’Orlando , Tortorici, Sant’Angelo di Brolo, Sant’Agata, Santo Stefano Camastra, Pettineo, Mistretta, Castel di Lucio da parecchie ore vivono con apprensione e paura generata dall’incoscienza di criminali incendiari. La situazione è drammatica. Danni ingenti ad abitazioni rurali, stalle, fienili, case di campagna, agriturismi. Colonne e banchi di fumo si scorgono a chilometri di distanza, chiuse numerosissime strade interne, a tratti, della SS  113 e l’autostrada Palermo – Messina.

Nonostante un importante dispiegamento di uomini e mezzi, si teme che la situazione possa aggravarsi ulteriormente.

0
condivisioni

Commenta con Facebook