La Città Metropolitana di Messina, dopo le nevicate delle ultime ore, ha messo in moto la macchina degli interventi sulla viabilità delle zone montane. Uomini e mezzi sono stati impegnati per rendere possibile il transito sulla viabilità provinciale di montagna sulle S.P. 168 e 167, nei tratti Caronia-Capizzi e San Teodoro-Portella Bufali.

Le nevicate degli ultimi giorni hanno reso necessaria la rimozione dello strato nevoso, che in alcuni punti ha superato i 30 centimetri, dalla sede stradale; sono stati messi in atto, anche, interventi di soccorso ad automobilisti in difficoltà e si è provveduto a spargere sale antighiaccio, in considerazione dell’ulteriore abbassamento delle temperature.

Sulla S.P. 168, Caronia-Capizzi, dove le nevicate sono state più copiose viste le elevate quote, 1.500 m di Portella dell’Obolo, il transito è stato interrotto per qualche ora ma è stato ripristinato. I mezzi spazzaneve hanno operato ininterrottamente per assicurare il transito.

Le nevicate nella zona di Cesarò, invece, hanno reso necessario l’intervento sulla S.P. 167 nel tratto da San Teodoro a Portella Bufali. Per le prossime 24-48 ore, i bollettini meteo prevedono altre nevicate, fino a quote di 700-800 m.s.l., la macchina operativa della Città Metropolitana è pronta ad affrontare l’emergenza con uomini e mezzi.

Leggi anche:  Emergenza siccità, appello di allevatori e agricoltori alla Regione per i contributi