Al termine di una gara combattuta e decisa solamente nei secondi finali la Cestistica Torrenovese viene battuta 60-63 dall’ORSA Barcellona, giunta la PalaTorre con l’esperienza e la tecnica infinita di un Mancasola in serata di grazia e di un Legend in più. Non basta un cuore enorme alla squadra di coach Silva, che chiude la sua striscia di quattro vittorie consecutive dopo un match emozionante fino a pochi secondi finali.

L’approccio della Cestistica Torrenovese al match è pressochè perfetto. Intensità difensiva ed i canestri di Munastra e Sgrò permettono alla squadra di coach Silva di fronteggiate, De Simone e Mancasola che trovano il primo vantaggio sul 5-7. Sgrò dai 6.75 è “solo rete”, ma Mancasola con grande esperienza è bravo cercarsi il fallo e a capitalizzare dalla lunetta. Torrenova però è sul pezzo ed ancora Sgrò, con l’aiuto di Suraci e Gullo si scaldano portando la squadra di coach Silva sul 18-11 al 9’. Per l’ORSA sono Cortina ed il solito Mancasola dalla lunetta, poi Bricis chiude il quarto sul 20-15. Vavoli, Legend e Mancasola ed al 13’ è parità a quota 20. Sgrò pescato ottimante da Tonjann trova il vantaggio, ma la tripla di Miranovic porta Barcelona avanti al 16’. De Giulio trova un’altra conclusione ma M. Busco pareggia subito i conti. Poi è spettacolo puro nel finale quarto: Legend, nell’aria piccola schiaccia al ferro, risponde con la stessa sfavillante e spettacolare moneta Bricis, che semina tutta la difesa e inchioda al ferro mandando tutti alla pausa lunga sul 32-32. Sgrò apre immediatamente le marcature da oltre arco seguito da Bricis, ma Mancasola risponde colpo su colpo lasciando inviariate le distanze. Torrenova però chiude le maglie in difesa impedendo a Barcellona di trovare il fondo della retina e capitalizzando ogni azione offensiva con un super Bricis e con un onnipresente Sgrò che segna ancora dalla lunga distanza. La squadra di coach Silva è in palla e continua a realizzare con Torjann e Bricis chiudendo il periodo sul 51-46. Suraci apre l’ultimo periodo ma Barcellona cerca in tutti i modi di ridurre il vantaggio e con Vavoli ci riesce arrivando al 53-51. Tonjann da un lato e Legend dall’altra parte, ma è ancora Vavoli al 38’ a realizzare la nuova parità a quota 56. Selvatico, su un dubbio fischio dalla linea dei 3 punti, firma dalla lunetta il vantaggio per gli ospiti a 57” da giocare. Torrenova spreca malamente in attacco, così è Mancasola con la sua esperienza a portare Barcellona sul +4. Bricis non vuole mollare e con una bomba pazzesca – marcato da 3 avversari – ci prova fino alla fine, ma sul classico fallo tattico è ancora Mancasola a sigillare il punteggio finale.

Confezioni Corpina Torrenova – ORSA Barcellona 60-63 (20-15, 32-32, 51-46)

Confezioni Corpina Torrenova: Munafò ne, Suraci 6, Sgrò 14, Tonjann 6, Arto, M. Busco 4, Serafino ne, Munastra 3, Gullo 3, G. Busco ne, Bricis 24. Coach: Silva

ORSA Barcellona: Selvatico 6, Legend 11, Opalevs, Brusca, Vavoli 9, De Simone 9, Antoniani, Floramo, Cortina 4, Mancasola 21, Miranovic 3. Coach: Manzo

Leggi anche:  Torrenova più forte delle assenze: San Filippo battuto al PalaTorre