Dodici onorificenze al Merito della Repubblica sono state attribuite ad altrettante persone, che si sono distinte per operosità, professionalità, impegno civile, senso del dovere e dedizione al lavoro nella provincia di Messina. A fare onore alla propria causa, mantenere una posizione di primo piano e dar lustro all’area dei Nebrodi spiccano il Maresciallo Capo Salvatore Porracciolo, Comandante Stazione Carabinieri Acquedolci ed Antonio Torcivia, volontario presso il comando dei Vigili del Fuoco di Messina e comandante del distaccamento di Santo Stefano di Camastra, come d’altronde anche  Salvatore Fiore, maresciallo dei Carabinieri della stazione di San Salvatore di Fitalia.

La cerimonia si è tenuta ieri mattina nell’Aula magna del Rettorato alla presenza del prefetto Maria Carmela Librizzi e del Rettore dell’Università degli studi di Messina, Salvatore Cuzzocrea. Alla cerimonia erano presenti tanti giovani, ai quali il Prefetto di Messina, con il suo discorso, ha voluto trasferire il significativo messaggio della cerimonia mostrando loro le eccellenze del nostro territorio e rafforzando il concetto di dovere al quale è chiamato a rispondere ogni cittadino che, secondo le proprie possibilità, nello svolgimento della propria attività o funzione deve concorrere al progresso materiale e spirituale della società. “Loro – afferma il Prefetto indicando i 12 insigniti – sono un esempio per tutti gli altri cittadini, ma soprattutto per le nuove generazioni”.

L’importante riconoscimento è andato a rappresentanti delle forze dell’ordine, docenti, dirigenti e sportivi. Presenti alla cerimonia, oltre alle autorità civili e militari, anche i Sindaci dei Comuni di residenza degli insigniti di Messina, Castell’Umberto, Rometta, Villafranca Tirrena, S. Stefano di Camastra, il Presidente dell’ Associazione Nazionale Cavalieri O.M.R.I. – Sezione di Messina e la Delegata territoriale di Messina dell’Associazione nazionale insigniti Ordine Merito Repubblica Italiana e Decorati.

Leggi anche:  Fondi Ue, Gal NebrodiPlus: i sindaci chiedono una nuova governance

L’elenco dei 12 insigniti:
Commendatore Maria Teresa Pugliatti, già professoressa ordinaria dell’università di Palermo
Salvatore Fiore, maresciallo dei Carabinieri della stazione di San Salvatore di Fitalia
Cavalieri: Francesca Cannavò, direttore allestimenti Fondazione Taormina Arte Sicilia
Federico D’Arrigo, Ass.C. Coord. P.S. addetto area Indagini Giudiziarie Sezione Operativa Dia Messina
Pietro D’Arrigo, vice brigadiere addetto comando stazione carabinieri di Ganzirri
Caterina Di Giacomo, dirigente dipartimento Beni Culturali
Consolato Fiorito, cap.dott. in servizio presso la Sezione Operativa Dia Messina
Salvatore Iovine, lgt.c.s. c.c. addetto presso il Ros sezione Anticrimine comando provinciale Carabinieri Messina
Luigi La Monica, arbitro internazionale di basket
Francesco Antonio Mantineo, responsabile distaccamento vigili del fuoco volontari di Mojo Alcantara
Salvatore Poracciolo, maresciallo comandante stazione carabinieri di Acquedolci
Antonio Torcivia, volontario comando dei vigili del fuoco.