Le somme necessarie per i lavori di manutenzione straordinaria negli alloggi di via Credenza, a Pettineo, piccolo centro dell’entroterra tirrenico, sono state trovate e presto sarà possibile avviare i lavori. L’Assessorato Regionale alle Infrastrutture ha individuato e messo a disposizione quanto necessario per gli interventi urgenti di recupero, ed eliminazione del pericolo per la pubblica e privata incolumità che grava sui residenti degli alloggi popolari costruiti 42 anni fa.

A darne notizia è l’Amministrazione comunale di Pettineo, guidata da Domenico Ruffino, che da due anni persegue l’obbiettivo di ridare dignità agli occupanti, sicurezza e decoro all’intera area, battagliando, a colpi di corrispondenza, con l’IACP e Assessorato Regionale alle Infrastrutture ritenendo necessario intervenire con urgenza per procedere al risanamento delle strutture in cemento armato che si presentano inadeguate alla vivibilità, trascurate e pericolose. L’umidità, infatti, negli anni, ha corroso le mura e lo stato di degrado si presenta in tutta la sua pericolosità. Ferri delle armature completamente erosi dalla ruggine ed in molti punti non più esistenti. Travi, frontalini, sotto balconi e pilastri versavano in uno stato di fatiscenza impressionante e, a peggiorare il tutto, la presenza di pilastri le cui staffe di armatura risultavano fortemente indebolite dall’aggressione della ruggine.

Il problema dovrebbe quindi aver preso la strada della risoluzione: i lavori assicura l’Assessorato saranno avviati dopo che lo stesso avrà esaminato il progetto, già trasmesso dall’IACP di Messina che provvederà ad emettere il relativo Decreto di finanziamento.

Soddisfatto il sindaco Domenico Ruffino: “Oramai è solo questione di tempo. Il nostro lavoro, l’impegno e la dedizione è stata ripagata. Dopo il voto dell’ARS, che a febbraio ha votato un ordine del giorno firmato dall’On. De Domenico del PD, con il quale ha impegnato il Governo regionale a sostenere la manutenzione straordinaria degli immobili di via Credenza, l’Amministrazione ha interloquito con i dirigenti dell’Assessorato Regionale, guidati dall’Assessore Marco Falcone, e con l’Istituto retto dal commissario Santoro. L’obbiettivo è stato centrato grazie al lavoro di squadra che si è concluso con la trasmissione, da parte dell’Ente comune, del progetto esecutivo che abbiamo inviato all’inizio di questa settimana”.

Leggi anche:  Pettineo: una giornata ecologica per la cura della cosa pubblica