venerdì - 02 dicembre 2016
 
#noccioleti#Nebrodi#Galati Mamertino#Castel di Lucio#Calogero Emanuele
x

Selezionati per te (1 di 1 articoli):

<< >>

Porto di Sant’Agata, consegnato dalla Cogip il nuovo progetto esecutivo

porto1
0
condivisioni

Il progetto esecutivo, riveduto e corretto, per i lavori di completamento del porto di Sant’Agata Militello è finalmente giunto agli atti del comune santagatese. I tecnici dell’impresa Cogip di Tremestieri hanno consegnato ufficialmente i quattordici faldoni contenenti gli elaborati progettuali rivisitati dopo le modifiche chieste dal Rup Basilio Ridolfo.

Il countdown dei trenta giorni per la consegna del nuovo progetto, lo ricordiamo, era scattato il 13 Febbraio, quando al comune s’incontrarono Rup e vertici dell’impresa. Fu quella l’occasione in cui, dopo mesi di ricognizioni burocratiche e confronti con gli uffici regionali, il nuovo responsabile del servizio lavori pubblici del comune notificò formalmente l’elenco delle famose criticità, previsioni tecniche e costi discordanti rispetto all’originario a base di gara, che rendevano non approvabile l’elaborato esecutivo prodotto dalla Cogip. La notifica delle criticità rappresentò quindi l’avvio del procedimento di rescissione per inadempienze in carico all’impresa, cui fu assegnato un mese di tempo per l’adeguamento del progetto. Nelle scorse settimane c’erano quindi stati alcuni incontri tecnici tra l’impresa ed il Rup, e si era tenuto anche un sopralluogo nell’area portuale. Ieri mattina, al ventottesimo giorno dall’avvio del procedimento, i tecnici della Cogip hanno consegnato gli elaborati progettuali modificati. Spetterà adesso al Rup Ridolfo avviare la verifica del nuovo elaborato per l’accertamento del rispetto delle prescrizioni imposte. Nel caso in cui quel vaglio fosse superato, il progetto della Cogip sarebbe sottoposto alla certificazione di qualità ed all’approvazione degli enti preposti. Quindi, dopo la costituzione dell’ufficio di direzione lavori, per cui il Rup è già in contatto con il Genio civile di Messina, si aprirebbe finalmente la strada per l’avvio del cantiere. Per i più ottimisti, sperando in un iter senza nuovi intoppi, l’inizio della prossima estate potrebbe quindi davvero salutare l’atteso via ai lavori per il completamento dell’opera portuale di riferimento per il territorio e tra le più importanti del sud Italia.

da Amnotizie

0
condivisioni

Commenta con Facebook

Login Digitrend s.r.l