martedì - 21 novembre 2017
 
x

Selezionati per te (1 di 1 articoli):

<< >>

I vincitori hanno ricevuto un assegno da 500 euro

Premi per tesi di laurea sulla storia e il territorio di Troina

0
condivisioni

Il Comune di Troina mette in palio otto premi per le tesi di laurea, di 500 euro ciascuno. L’iniziativa è rivolta agli studenti universitari che hanno prodotto una tesi di carattere: letterario, storico, artistico (storia dell’arte), scientifico (scienze agrarie e forestali, scienze naturali, biologiche e mediche), tecnico (architettura, geologia ed ingegneria), socio-economico, giuridico, sociale, statistico e psicopedagogico, che riguarda aspetti particolari e/o generali della storia, della società e del territorio di Troina.

Le domande, per l’assegnazione dei premi, possono essere presentate dagli studenti residenti a Troina, che hanno elaborato le tesi di laurea per il conseguimento delle lauree nel periodo che va dal 1° dicembre 2016 al 31 ottobre 2017; entro, e non oltre, il 6 dicembre 2017 presso l’Ufficio Protocollo del Comune, corredata da una copia della tesi che resterà di proprietà del Comune, il quale l’acquisisce al patrimonio librario della Biblioteca Comunale.
Nell’eventualità che le domande siano superiori ad otto il Sindaco nominerà una commissione alla quale affiderà la selezioni delle tesi meritevoli del premio.

Il premio viene assegnato una sola volta, vale a dire chi lo riceve per la tesi di laurea triennale, quadriennale o quinquennale, non potrà presentare domanda per la tesi di laurea specialistica o altra laurea. Lo scorso 16 settembre, i premi alle tesi di lauree su Troina per il periodo 2015-2016, sono stati consegnati a 5 giovani troinesi: Antonio Conticello, laureato presso l’Accademia Belle Arti di Catania, con la tesi “Identità Visiva”; in cui analizza la strategia di comunicazione dell’Oasi Maria SS, attraverso l’uso delle immagini.

Marzia Di Fini, laureata in Architettura presso il Politecnico di Milano, con l’elaborato “Paesaggi Indelebili. Scenari progettuali in Emilia Romagna, Puglia, Sicilia”, mette a confronto tre diverse realtà, emiliana, pugliese e siciliana, con l’utilizzo di differenti metodologie di recupero negli aspetti legati al paesaggio.

Marco Dispinzeri, laureato in Scienze dell’Architettura presso l’Università degli Studi di Enna “Kore”, con la tesi “Un’architettura in un contesto stratificato – La Chiesa dell’Immacolata a Troina tra conoscenza e conservazione”, con il suo studio ha analizzato l’architettura della Chiesa dell’Immacolata sita in pieno centro storico.

Leggi anche:  Troina, domani incrociano le braccia i lavoratori dell'Oasi

Grazia Fichera, laureata presso l’Università degli Studi di Catania in Economia Aziendale, con l’elaborato “L’Oasi di Troina una struttura complessa in continua evoluzione: profili strategici ed organizzativi”, ha analizzato la complessa struttura organizzativa dell’Associazione Oasi Maria SS, toccando con mano una delle più importanti realtà societarie del territorio.

Gaia Rundo, laureata in presso l’Accademia Belle Arti di Catania in Arti tecnologiche, con l’elaborato “The Eyes of War – Robert Capa 1943-1944”, ha intrapreso un viaggio nella storia del fotogiornalismo al seguito di Robert Capa e il suo reportage, durante la seconda guerra mondiale; viaggio che ha toccato a più riprese anche Troina, la sua storia ed il suo paesaggio.

I vincitori hanno ricevuto un assegno da 500 euro, ciascuno, come previsto dal regolamento.

0
condivisioni

Commenta con Facebook

Login Digitrend s.r.l