Un servizio efficiente che nel prestare la massima attenzione all’uso delle materie prime e al costante controllo e verifica della filiera, da parte di figure professionali, giornalmente assicuri ai nostri bambini anche un alto grado di soddisfazione. E’ quanto chiesto dal sindaco di San Teodoro, Valentina Costantino, alla ditta che, con gara ad evidenza pubblica, si è aggiudicata la fornitura dei pasti caldi destinati alla mensa scolastica.

Con un comunicato stampa la sindaca santeodorese informa le famiglie che martedì 5 novembre verrà avviata la mensa scolastica per le scuole materne ed elementari e, a partire da domani, gli uffici sono già disponibili per il rilascio del relativi buoni

“Quest’anno – afferma il primo cittadino – c’è una bella novità per le famiglie che intenderanno avvalersi del servizio. Grazie a delle economie di bilancio e all’espletamento di una procedura tecnico economica, siamo riusciti ad abbassare ulteriormente il costo a carico delle famiglie diminuendo l’importo da sostenere per ogni singolo pasto, da 1.95 € ad 1.80 € per i bambini della scuola elementare e da 1.85 € a 1.70 € per i bambini della scuola materna. Somme modeste – conclude la sindaca – ma che computate nella quotidianità, rappresentano un risparmio per le nostre famiglie”.

Leggi anche:  Emergenza neve sui Nebrodi, a Troina arriva l'esercito