“Panchine rosse” contro la violenza sulle donne. A Sant’Agata Militello arriva la proposta, attraverso una mozione diretta al sindaco Bruno Mancuso, al presidente del consiglio Andrea Barone e a tutto il consiglio comunale, da parte dei gruppi di minoranza consiliare per la “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne” che si svolgerà il 25 novembre in tutto il mondo.

La mozione, prima firmataria la consigliera Melinda Recupero, impegna il sindaco e l’amministrazione comunale ad individuare una o più panchine in una o più zone strategiche di Sant’Agata Militello, che possano essere tinteggiate di rosso, in prosieguo a quelle iniziative già intraprese all’insegna della battaglia contro le discriminazioni e la violenza di genere, nella convinzione che la prevenzione e la sensibilizzazione siano l’onere maggiore che spetta alla politica. Si chiede inoltre di inserire la mozione all’ordine del giorno del primo consiglio comunale utile.

Nell’atto viene scritto “che non sarebbe nemmeno necessario un impegno di spesa per la realizzazione delle panchine, che comporterebbe una mera tinteggiatura di vernice rossa di quelle già esistenti, nei posti più visibili e fruibili dalle famiglie della città, e che l’operazione potrebbe realizzarsi anche con ausilio delle associazioni e delle scuole”.

 

Leggi anche:  Sant'Agata, opposizione chiede notizie sulla stabilizzazione dei precari